Dramma in centro a Bratislava, la polizia spara a un uomo e ferisce una ragazzina

Una sparatoria in pieno centro, nel cuore pulsante di Obchodna, a Bratislava. E un bilancio che parla di tre feriti, tra cui un poliziotto e una ragazzina di 15 anni. In un pomeriggio di autentica follia, tra cittadini e turisti impauriti.

Tutto è successo ieri, intorno alle 15. Minuti interminabili. L’allarme è scattato in via Štefanovičova, al ministero delle Finanze, quando un uomo che voleva entrare nell’edificio ha attaccato con un coltello un dipendente dell’Amministrazione finanziaria. Un addetto alla sicurezza che, ferito, è stato ricoverato in ospedale, per fortuna cosciente, secondo le informazioni trapelate. L’aggressore, invece, sempre armato di coltello, si è diretto verso Obchodna, la via dello shopping, minacciando sia i passanti sia i poliziotti che sono intervenuti dopo alcune segnalazioni da parte di cittadini. «Vi ammazzo tutti», avrebbe urlato l’uomo agli agenti che, in una strada affollatissima a quell’ora del pomeriggio, secondo le testimonianze avrebbero provato in tutti i modi a farlo desistere, a disarmarlo. Ma tutti i tentativi sono risultati vani, fino a quando le minacce si sono fatte sempre più pesanti e l’uomo ha aggredito con il coltello uno degli agenti. Davanti agli occhi increduli e spaventati delle tantissime persone presenti, alcune delle quali filmavano la scena coi propri telefoni senza rendersi conto del pericolo.

ZRANENÝ POLICAJT PRI ÚTOKULepšia kvalita obrazu videa v komentári ⬇️❗️Video nie je vhodné pre citlivé povahy❗️Môžeme potvrdiť, že pri dnešnom útoku na Obchodnej ulici bol tesne pred policajnou streľbou zranený policajt, na ktorého sa vrhol útočník. Na videu môžete vidieť, ako sa policajti snažili odháňať ľudí preč, aby získali bezpečný priestor na zásah voči mužovi. Keďže si však dovolil útočiť priamo na ozbrojených policajtov, nemal by zábrany bodnúť kohokoľvek naokolo, a preto bolo okamžité konanie nevyhnutné.Viac informácií a foto v predošlom statuse.

Uverejnil používateľ Polícia Slovenskej republiky Piatok 31. mája 2019

È a quel punto che la polizia avrebbe sparato diversi colpi, almeno cinque, ma senza colpire direttamente l’aggressore che, in quei momenti concitatissimi, si è autoinferto una coltellata all’addome. Ferita dalla polizia anche una quindicenne, la cui unica colpa era di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Le sue condizioni fortunatamente non sono gravi, come fatto sapere in serata dalla polizia, che ha anche assicurato non trattarsi di terrorismo. Le indagini, ovviamente, sono in corso per cercare di dare un movente a questo pomeriggio di follia. La condotta degli agenti intervenuti, che la polizia dice avere operato in modo da garantire la sicurezza pubblica, sarà oggetto di indagine dell’ufficio affari interni del ministero degli Interni.

AKTUALIZÁCIA

Uverejnil používateľ Polícia Slovenskej republiky Piatok 31. mája 2019

In ospedale, oltre all’aggressore e alla ragazzina, anche uno dei poliziotti. «Uno degli uomini è in condizioni critiche e in coma indotto, mentre il secondo uomo ferito era cosciente durante il trasporto in ospedale», ha riferito all’agenzia Tasr Alena Krčová, portavoce del servizio medico di emergenza. Segue da vicino la situazione anche il ministro delle Finanze, Ladislav Kamenicky, che in serata ha visitato in ospedale il dipendente ferito davanti al suo ministero. Con lui anche la presidente dell’Amministrazione finanziaria, Lenka Wittenbergerova. Per Bratislava, intanto, si tratta della seconda sparatoria in poco più di una settimana. Lo scorso 22 maggio, infatti, un altro conflitto a fuoco nel quartiere di Petržalka, con un bilancio di un morto e un ferito.

Keď nereaguje na výzvu upustiť nôž…Bratislava sa mení na GTA, ale keď kurva nereaguje na policajtov a ešte sa nechá do strieľať, ten musel byť nafetovany jak bomba

Uverejnil používateľ Gamba Gambič Bravčový Hlas Piatok 31. mája 2019

Oggi, un giorno dopo il fatto, sulla pagina Facebook della polizia è stato pubblicato un messaggio in cui le forze dell’ordine lamentano gli interventi di condanna di “esperti e specialisti” che hanno ridicolizzato l’operato degli agenti intervenuti. Ammettendo che il ferimento della ragazzina è stato un errore, e ricordando che la questione sarà esaminata dall’ispettorato affari interni che punirà eventuali colpevoli, la polizia dice che per valutare l’incidente ci si sarebbe dovuti trovare sul posto, e nel ruolo di un agente che deve fare del suo meglio per mantenere la sicurezza dei cittadini. La polizia si consola tuttavia per il fatto che la maggioranza dei commenti della gente sono stati di sostegno e superano ampiamente le critiche.

(Francesco Pizzigallo, Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.