In Slovacchia il secondo più alto aumento dei prezzi alimentari nell’UE

Nel 2018 i prezzi dei generi alimentari in Slovacchia hanno subito il secondo maggiore aumento in tutta l’Unione europea, e quest’anno non sembra andare diversamente. A lanciare l’allarme è stata la ministra dell’Agricoltura e Sviluppo rurale Gabriela Matečná (Partito nazionale slovacco / SNS), che dà la colpa, almeno per quanto riguarda questi ultimi mesi, alla cancellazione voluta dalla Commissione europea del prelievo speciale sulle entrare delle catene di vendita al dettaglio, che hanno il potere di fare quello che vogliono. I dati, secondo la ministra, rivelano che i rivenditori, l’opposizione e parte della stampa hanno tentato di manipolare la pubblica opinione accusando il governo degli sviluppi dei prezzi alimentari. Ma i rialzi, sostiene Matečná, sono dovuti alle catene di vendita al dettaglio, che abusano della loro posizione dominante a scapito di consumatori e fornitori.

Nell’Unione europea i prezzi dei prodotti alimentari sono aumentati in media nel 2018 dell’1,9% su base annua. In Slovacchia l’aumento è stato del 4,2%. L’anno scorso, si difende la ministra, non era in vigore nessun prelievo speciale (introdotto all’inizio del 2019) e nemmeno nessun incremento del costo orario per il lavoro notturno e festivo; lo sviluppo dei prezzi alimentari ha comunque subito una crescita drammatica nell’intero anno 2018. Matečná ha detto che ora è curiosa di vedere se l’abolizione della tassa speciale avrà un qualche effetto positivo sull’andamento dei prezzi del cibo. Fare shopping è diventato più caro del 5% in due catene commerciali e dell’1% in un altra, mentre è più economico solo in una catena, del 3%, ha affermato la ministra. Rimane tuttavia veramente imbarazzante, sostiene, che i prezzi pagari agli agricoltori slovacchi siano diminuiti per alcuni articoli, gli stessi prodotti che erano più costosi sugli scaffali – come i cavoli.

(La Redazione)

Foto ElasticComputeFarm CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.