Overshoot day: da ieri la Slovacchia è in debito ecologico

Da ieri 22 maggio il paese Slovacchia è entrato in fase di debito ecologico per l’anno 2019, superando la quota di risorse naturali sfruttabili nel 2019 senza causare alcun danni all’ambiente. Nella pratica, significa che gli slovacchi hanno bisogno di 2,6 Terre ogni anno per sostenere il loro stile di vita. L’anno scorso, il cosiddetto “overshoot day” era arrivato cinque giorni più tardi, il 27 maggio.

L’Unione europea nel suo complesso è in debito ambientale già dal 10 maggio, l’Italia dal 15 maggio, mentre gli Stati Uniti lo sono da oltre due mesi (15 marzo). A livello mondiale, l’Overshoot Day mondiale è atteso a fine luglio. Nel 1970 l’Overshoot Day mondiale cadde il 29 dicembre, nel 2000 il 23 settembre e l’anno scorso il 1° agosto. La popolazione dell’Unione europea rappresenta solo il 7% della popolazione mondiale, ma usa il 20% della biocapacità del pianeta.

I maggiori problemi per la Slovacchia sono la produzione di anidride carbonica da fonti fossili, l’agricoltura intensiva e non sostenibile e la deforestazione. Argomenti, afferma il WWF slovacco, che infastidiscono il pubblico e cui in Slovacchia i politici prestano ancora troppa poca attenzione. Si tratta di un comportamento «irresponsabile nei confronti dei nostri figli».

(Red)

Immagine: geralt CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.