Europee: i partiti slovacchi non hanno programmi, e sono incuranti dell’ambiente

Secondo il portale Euractiv.sk, il partito Libertà e Solidarietà (SaS) e la coalizione PS/Spolu sono le uniche liste di formazioni slovacche che hanno programmi per le elezioni del Parlamento europeo. Al contrario, il Partito nazionale slovacco (SNS), il Partito popolare Nostra Slovacchia (ĽSNS) e Sme rodina non si sono preoccupati di preparare alcun programma, e tutti gli altri partiti che partecipano alle elezioni UE hanno, in forme diverse, espresso alcuni punti su cui i propri candidati si concentreranno nella prossima legislatura, ma senza alcuna idea coerente per il futuro dell’Unione europea, dice Euractiv.

Nel frattempo, secondo un’analisi di Bisnode, i partiti Sme Rodina e Most-Hid, il primo all’opposizione e il secondo al governo, sono quelli che hanno avuto la comunicazione più costruttiva con i loro elettori nel corso della campagna elettorale sui propri siti web e sui social media. Mentre gli estremisti di ĽSNS hanno svolto la campagna di comunicazione più emotiva, aggressiva e demagogica, e subito dopo viene il partito leader di governo, Smer-SD, che avrebbe speso la somma più alta – circa 645 mila euro secondo i dati dei conti elettorali trasparenti, obbligatori per legge. Da solo, Smer rappresenta un quarto di tutta la spesa in Slovacchia per la campagna delle europee.

Il tema ambientale non è popolare tra i candidati slovacchi
Un sondaggio Ipsos MORI i cui risultati sono stati resi noti pochi giorni fa afferma che la protezione della natura per gli slovacchi è altrettanto importante della lotta alle frodi fiscali. Il campione di circa 2 mila intervistati slovacchi ha mostrato che l’87% vuole una agricoltura sostenibile, l’84% una protezione più forte dell’ambiente, della natura e degli animali, l’83% chiede una riduzione dell’inquinamento dell’aria e il 75% vuole risultati concreti nella lotta al cambiamento climatico.

Ma i temi ambientali non sembrano essere interessanti per la maggior parte dei partiti in corsa per il Parlamento europeo, come lamentano le ong ambientaliste SOS / BirdLife Slovakia e WWF. La maggior parte delle formazioni politiche che si presentano alle elezioni, accusa SOS / BirdLife Slovakia, non fanno nemmeno alcun accenno a una connessione tra gli obiettivi dell’agricoltura e la protezione dell’ambiente e della biodiversità. Most-Híd e la coalizione Insieme-Progresivne Slovensko sono gli unici che hanno tra le priorità del loro programma temi come la protezione della biodiversità, degli ecosistemi e del clima.

(Red)

Foto Vikino CC0, katkaZV CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.