Gli azzurri gettano il cuore oltre l’ostacolo e salvano il posto in Top Division

BRATISLAVA – Cuore e determinazione. Per una partita dalle mille emozioni e una grande impresa. L’Italia batte l’Austria e conquista la salvezza ai Mondiali di Top Division. Un successo meritato per i ragazzi allenati da Clayton Beddoes che, nell’ultima partita del girone, quella decisiva, non sbagliano e riescono a relegare gli austriaci all’ultimo posto, quello che significa retrocessione. Dopo sei sfide alquanto deludenti, conclusesi con altrettante pesanti sconfitte (contro Svizzera, Svezia, Lettonia, Russia, Repubblica Ceca e Norvegia), per gli azzurri il match di lunedì sera, al cospetto dell’avversario sicuramente più abbordabile del raggruppamento, era l’ultima chance per evitare lo spettro del fanalino di coda.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

La vittoria è arrivata agli shoot-out, con il gol decisivo messo a segno da Sean McMonagle, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi in parità (3-3). L’Italia ha dato tutto, ha rischiato anche di capitolare, ma ha saputo reagire alle difficoltà di un match ad alta tensione e dall’altissima posta in palio. Alla fine, tutti gli sforzi sono stati premiati e la salvezza è in cassaforte. L’anno prossimo, ai Mondiali di Svizzera 2020, gli azzurri ci saranno.

(Francesco Pizzigallo)

Foto Carola Semino/FISG

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.