Non sapete come rendere le ragazze ancora più belle e sane? Provate il metodo slovacco!

Molti di voi forse non lo sanno, ma la Slovacchia è un paese particolarmente ricco di tradizioni culturali tramandate di generazione in generazione. Basti pensare alla cena di Natale, durante la quale alzarsi daI tavolo è consentito soltanto alla padrona di casa, altrimenti ciò porterebbe sfortuna. Un’altra tradizione è collegata anche con il Primo maggio, noto come Festa dei lavoratori, che però in Slovacchia possiede un significato agigiuntivo: gli innamorati si scambiano baci sotto l’albero di ciliegio, il quale, con i suoi fiori rosa appena appena sbocciati, è diventato il simbolo del maggio che non a caso viene soprannominato “il mese dell’amore”. Ci togliamo le scarpe prima di entrare in casa, gli amari li beviamo prima di iniziare a mangiare e non dopo e in una buona festa non può mancare la zuppa che per noi è tanto essenziale quanto per voi italiani la pasta.

Tradizioni, usanze, proverbi ma più di qualsiasi altra cosa la Slovacchia può essere orgogliosa del suo folclore, che ha successo non solo nel nostro paese ma anche all’estero. Molte persone vengono a conoscenza della Slovacchia proprio grazie a questa attività particolare che porta rispetto verso i nostri antenati e che ancora oggi viene portata avanti da vari gruppi folkloristici. Infatti spesso i bambini, ma non solo, invece di giocare a calcio, diventano membri di gruppi di danza e canto popolare. Io stessa ho passato la maggior parte della mia infanzia in un gruppo del genere, tuttora esistente, che si chiama “Prvosienka” (Primula). Sta di fatto che ogni evento, sagra, festa di paese, è arricchito dalle performance di questi ragazzi vestiti in abiti regionali caratteristici di una determinata zona, che sotto forma di canzoni, dialetti e balli tipici rispecchiano i costumi popolari e le usanze di una volta. Ma di queste cose, che credo siano abbastanza interessanti per voi, soggetti esterni e non coinvolti, vi racconto dettagliatamente in un’altra occasione.

Ora concentriamoci meglio su quanto accaduto di recente. Di sicuro non vi è sfuggito il fatto che siamo appena usciti dal periodo di Pasqua. Siccome anche da noi la religione prevalente è quella cristiana cattolica, viene festeggiata la Pasqua anche in questa parte di mondo. Tuttavia, il modo con il quale viene celebrato il giorno di Pasquetta, oso dire, è quello più assurdo e allo stesso tempo più interessante di tutta la Pasqua. Quello che sto per raccontarvi non lo indovinerebbe davvero nessuno! Perciò pronti, partenza e via!

Come ho già accennato prima, le tradizioni accompagnano il nostro paese durante ogni periodo dell’anno. È quindi ovvio che la Pasquetta non può essere un’eccezione. Se però pensate al picnic all’aperto o al gioco di cercare le uova di cioccolato nascoste nel giardino, devo deludervi. Queste pratiche “tranquille” non sono tanto comuni fra gli slovacchi. Diciamo che i nostri predecesori hanno usato molta più fantasia nel rendere speciale il lunedì di Pasqua. Ciò vale soprattutto per le ragazze, che provano per questo giorno un mix tra amore e odio.

La regola numero uno, specialmente per i maschi, è alzarsi presto. Per presto si intende circa le sette del mattino. Non si può dormire fino a tardi, altrimenti le ragazze scappano e così finirebbe il divertimento! Ricordatevi che per tradizione si può sfruttare solo la mattinata, dopo pranzo le ragazze non aprono più la porta. Avete quindi preparato tutti gli strumenti necessari? Il profumo, secchio d’acqua, il frustino e le tasche vuote? Sbrigatevi che gli altri amici vi aspettano fuori!

Vi chiedete forse a cosa servono le cose elencate sopra. Il profumo si spruzza sulle ragazze, mentre il secchio d’acqua viene versato loro addosso. Con il frustino, le femmine vengono invece leggermente percosse. Per frustino si intende una treccia di sottili rami di salice, che ricordano la forma di una treccia di capelli. L’inizio del frustino è decorato con nastri di diversi colori. Avete presente il cartone animato Tom e Jerry? Ecco cosa succede durante la Pasquetta, una cosa molto simile! Il giardino è pieno di ragazze urlanti che cercano di sfuggire agli artigli di quei maledetti maschi, i quali però danno il loro meglio per non farle scappare tentando di prenderle per riuscire a versar loro addosso l’acqua – che non è per niente calda. Questo perchè l’acqua fresca deve donare alla ragazza oltre al potere ringiovanente, la rapidità al lavoro. Dopodichè le ragazze, ormai bagnate fino alle ossa, devono aspettare che i ragazzi le frustino recitando al tempo stesso delle filastrocche tematiche che conoscono a memoria.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Come finisce tutta questa scenetta comica? Vi ricordate le tasche vuote dei maschi? Ecco… quelle adesso vengono riempite con i cioccolatini di Pasqua o con qualche moneta. Ma la cosa più bella che si possa regalare sono le uova pasquali decorate a mano dalle ragazze stesse! Sì, leggete bene, le ragazze vi ringraziano e vi fanno anche dei regalini nonostante voi abbiate combinato tutto questo scompiglio. Nella foto sotto potete vedere le uova fatte da mia zia. Che mani d’oro!

Tornando al discorso dei regali… I padroni di casa sono talmente generosi che pensano anche al vostro stomaco. Perciò vi posso assicurare che non ve ne adrete mai a stomaco vuoto. Il tavolo è pieno delle bontà nostrane pronte da stuzzicare. Vino, salami, salsicce, dolci, vari liquori fatti a casa, ma la cosa più tipica sono le uova preparate in tutti i modi, che sono simbolo di nuova vita e di fertilità. Seppur il buon umore e il divertmento cresca, non potete fermarvi fino a tardi perchè vi aspetta un’altra e ancora un’altra famiglia dove l’atmosfera sarà sempre più accogliente, il vino più buono, la torta irresistibile e voi il giorno dopo vi trovate davanti allo specchio con una pancia gigantesca. Ma fidatevi, ne vale la pena!

Vi do ancora un consiglio per quanto riguarda le fruste. Se volete che le vostre donne abbiano tutti quei poteri magici, le fruste devono essere fatte con rami freschi, giovani e pieni di linfa. Così la fertilità, la giovinezza e la bellezza passa direttamente dall’albero al corpo delle ragazze. La leggenda narra che esse, dopo aver partecipato a quest’azione, saranno dotate di salute e di bellezza per un anno intero. Per questa ragione, soprattutto in passato, le ragazze da cui non si fermava mai nessuno ci rimanevano male, perchè rischiavano così di perdere la salute e la bellezza. Oggi le ragazze si lamentano quando vi devono ospitare, ma si lamentano ancora di più quando evitate la loro casa e di conseguenza vengono a sapere che siete andati a trovare qualche altra amica. Perciò mi raccomando, non dimenticatevi di fermarvi a casa di tutte le vostre amiche!

Credevate forse che ormai non vi potesse sorprendere più niente? Occhio che la Slovacchia tira sempre fuori qualche asso dalla manica. Scommetto che dopo aver letto le seguenti righe, vorrete venire a passare la Pasquetta in Slovacchia. Almeno i maschi di sicuro!

(Natália Srnová)

Illustr. da FB,
Foto Katarína Števiarová

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.