Vivo d’Arte, il concorso per gli artisti italiani che vivono all’estero

Grazie a una collaborazione tra Ministero degli Affari Esteri e Museo d’arte moderna e contemporanea MAMbo di Bologna è stato pubblicato pochi giorni fa il bando “Vivo d’arte – arti visive”, sezione del concorso-premio dedicata alle arti figurative, alla scultura ed alla video arte, per giovani artisti italiani residenti stabilmente all’estero. Il progetto artistico vincitore di “Vivo d’arte – arti visive” sarà realizzato in occasione di un periodo di residenza presso la Residenza per Artisti Sandra Natali del MAMbo – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Bologna, e successivamente acquisito in comodato d’uso triennale all’interno della Collezione Farnesina di arte contemporanea, previo consenso del Comitato scientifico della Collezione medesima.

Per essere ammessi al concorso-premio, gli artisti dovranno:
a) essere di nazionalità italiana;
b) essere iscritti all’AIRE da almeno due anni alla data di scadenza del bando;
c) essere maggiorenni e non avere compiuto i 36 anni di età alla data di scadenza del bando;
d) essere comprovati artisti operanti nel settore specifico delle arti visive (in tutte le sue declinazioni possibili: scultura, pittura, video arte ecc.).

LA SCADENZA PER L’INVIO DEL PROGETTO È FISSATA AL 6 GIUGNO 2019 (ALLE 12 ORA ITALIANA).

A questo link tutte le info e il bando completo.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.