Europee, l’84% degli slovacchi chiede più protezione per l’ambiente

Un recente sondaggio condotto da Ipsos MORI ha rilevato che il 77% dei potenziali elettori intervistati ha sostenuto la grande importanza di intervenire sulle politiche relative ai cambiamenti climatici quando sceglierà per chi votare. Lo studio online relizzato in gennaio ha riguardato campioni di elettori tra i 18 ei 65 anni in undici paesi europei: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia e Spagna. Il campione nazionale, di circa 2.000 persone per ogni paese, è stato affinato escludendo i partecipanti al sondaggio che hanno dichiarato di non avere intenzione di votare.

Nella maggior parte dei paesi l’ambiente è risultato essere una priorità di livello elevato per gli elettori. Se in Polonia, Belgio e Spagna è l’impatto dei prezzi dell’elettricità e del gas ad essere il fattore più importante di preoccupazione, in Austria, Italia, Francia e Slovacchia il problema più sentito è quello di una produzione alimentare sostenibile. Altre questioni sollevate riguardano un maggior uso di energie verdi (energia solare ed eolica sono state segnalete in Slovacchia) e l’uso dei pesticidi in agricoltura.

Mediamente, gli elettori degli undici paesi interessati hanno dichiarato che nel momento in cui andranno alle urne sceglieranno il partito da votare in base a:

  • l’82% vuole un partito che costringa le aziende più inquinanti a ripulire l’ambiente e smettere di distruggere il pianeta;
  • l’82% vuole un partito che ridurrà l’uso di pesticidi e antibiotici nella produzione alimentare;
  • l’80% vuole un partito che lavori per proteggere la natura e fermare chi sta distruggendo la fauna selvatica;
  • il 73% vuole un partito che renderà l’UE un leader globale nella lotta al cambiamento climatico.

I partecipanti slovacchi al sondaggio hanno fatto scelte ancora più decise della media globale:

  • l’87% vuole una agricoltura sostenibile;
  • l’84% vuole una stringente protezione dell’ambiente, della natura e degli animali;
  • l’83% vuole una riduzione dell’inquinamento dell’aria;
  • il 75% vuole risultati concreti nella lotta al cambiamento climatico;

(Red)

Foto pixabay CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.