Scambi e investimenti i temi di un incontro del premier giapponese Abe con Pellegrini

In visita a Bratislava per partecipare a un summit del Gruppo Visegrad nella versione allargata V4+, il premier giapponese Shinzo Abe ha avuto ieri un incontro al castello con il primo ministro slovacco Peter Pellegrini, con il quale si è discusso di investimenti, contratti bilaterali e relazioni diplomatiche, che furono avviate 100 anni fa subito dopo la creazione della Prima Repubblica Cecoslovacca, a seguito di una visita in Giappone nel 1918 del generale Milan Rastislav Štefánik.

La sessantinaa di aziende giapponesi che operano in Slovacchia, impiegando circa 13mila dipendenti, fanno del paese asiatico uno dei principali investitori in Slovacchia. Pellegrini ha elogiato il fatto che le imprese del Sol Levante investono non soltanto nella produzione, ma anche nella ricerca e sviluppo, aumentando la qualità e il valore aggiunto dei propri investimenti nel paese. I due funzionari hanno discusso del rafforzamento della cooperazione reciproca nel campo economico e degli investimenti, ma anche in campo scientifico e tecnologico, e della rimozione delle barriere commerciali tra UE e Giappone che è parte dell’accordo di partenariato economico UE-Giappone entrato in vigore nel febbraio di quest’anno.

I due capi di governo hanno siglato un mutuo accordo di sicurezza sociale che entrerà in vigore a luglio e che permetterà ai giapponesi in Slovacchia e agli slovacchi in Giappone (dove ad esempio ha investito la società slovacca di software per la sicurezza informatica Eset) di lavorare ed essere impiegati più facilmente, garantendo loro l’assicurazione pensionistica.

Nel corso del colloquio tra Abe e Pellegrini sono state analizzate anche le relazioni multilaterali, in particolare nel contesto della presidenza giapponese del G20 e delle presidenze OSCE e OCSE della Slovacchia. Si è anche citata la Corea del Nord, di cui peraltro si sarebbe discusso nell’incontro del V4+ con il Giappone, svoltosi ieri al Castello di Bratislava nell’ambito della presidenzia annuale di Visegrad esercitata dalla Slovacchia fino a fine giugno di quest’anno.

Abe ha rivelato che nella riunione si è parlato anche di scambi culturali, in particolare nel contesto del centenario delle relazioni diplomatiche, e ha ringraziato la Slovacchia per per avere sostenuto Tokio nella sua candidatura vincente alle Olimpiadi del 2020. Questa è stata la prima visita in assoluto di un primo ministro giapponese in Slovacchia.

Sul fronte commerciale bilaterale, la Slovacchia sarà visitata dall’Organizzazione per il commercio estero giapponese (JETRO), che cercherà ulteriori opportunità per gli investitori giapponesi in Slovacchia, mentre nei prossimi giorni a Tokyo si terrà un seminario congiunto di esperti del Giappone e dei paesi di Visegrad (Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria).

(Red)

Foto Vlada SR

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.