Avviata procedura penale sulla ‘lustrácia’ del giornalista Ján Kuciak

È stato avviato la scorsa settimana un procedimento penale nel caso della ‘lustrácia’ del giornalista assassinato Ján Kuciak. Un investigatore dell’unità per la lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata dell’Ispettorato del ministero dell’Interno ha dato il via al procedimento riguardante l’uso improprio dei poteri di pubblico ufficiale e il trattamento non autorizzato di dati personali. Pavol Vorobjov, ex capo dell’unità di intelligence della polizia finanziaria, aveva ammesso di avere eseguito, nell’autunno 2017, vale a dire qualche mese prima della sua uccisione, uno screening completo su Kuciak facendo uso non autorizzato dei database delle autorità di sicurezza. Vorobjov disse che gli era stato ordinato dall’ex presidente della polizia Tibor Gašpar, il quale, sentito sulla questione dall’Agenzia anticrimine NAKA all’inizio di marzo, ha negato la veridicità dell’informazione.

Gašpar aveva detto che il controllo su Kuciak, come su altri giornalisti, era connesso ad un altro caso, la violazione del segreto bancario commessa da Filip Rybanič, assistente di un parlamentare del partito di opposizione SaS, che in qualità di impiegato di una banca ha rivelato movimenti bancari degli ex ministri Počiatek e Kaliňák del partito Smer-SD. Per quella indagine, secondo l’ex capo della polizia, furono “lustrati” almeno una ventina di giornalisti. Egli ha pertanto negato risolutamente di «avere ordinato il controllo su Kuciak» come »falsamente dichiarato» da Vorobjov. Secondo il deputato Jozef Rajtár (SaS), le date indicate dall’ex comandante della polizia non corrispondono ai fatti, dato che l’inchiesta sul caso Rybanič si era conclusa diversi mesi prima che fossero ordinati i controlli su Kuciak e altri reporter, come ricostruito anche dal quotidiano Dennik N. Sulla questione Rajtár ha emesso una denuncia sulle dichiarazioni di Gašpar.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.