I nuovi investimenti nell’industria in Slovacchia

Auria Solutions Slovakia ha recentemente aperto un nuovo stabilimento per la produzione di sistemi acustici per auto a Vráble, nel distretto di Nitra, con un investimento di 10 milioni di euro. Un’ubicazione considerata strategica per la sua vicinanza alle strutture di produzione dei clienti dell’azienda nell’Europa orientale e per la disponibilita di forza lavoro altamente qualificata. La nuova fabbrica occupa un’area di oltre 8.500 metri quadrati e impiega attualmente più di 100 dipendenti, ma prevede di aumentare il proprio organico fino a 150 persone con l’avvio di nuove attività nei prossimi due anni. Lo stabilimento di Vráble soddisferà le esigenze in evoluzione dell’industria dei trasporti nei prossimi decenni, affermano i dirigenti di Auria.
Attualmente Auria produce componenti per 150.000 auto all’anno e fa parte della catena di fornitura dello stabilimento Jaguar Land Rover di Nitra, in particolare per il modello Discovery. Dopo l’ampliamento degli impianti di produzione e l’aumento della capacità produttiva, l’azienda intende collaborare anche con altre case automobilistiche della regione. La società, fondata nel 2017 con sede centrale a Coleshill, nel Regno Unito, ha quartieri generali operativi negli Stati Uniti, Cina e Germania, gestisce 27 stabilimenti produttivi e 11 impianti tecnici in 12 Paesi e impiega circa 7.000 persone in tutto il mondo.

La società svizzera Mubea Automotive Slovakia prevede di investire 51 milioni di euro nel parco industriale di Kežmarok, nella regione di Prešov. Il nuovo impianto di produzione di componenti automobilistici darà lavoro a 500 persone e raggiungerà la piena capacità produttiva nel 2025. Mubea sta pianificando anche la creazione di un centro di ingegneria con 115 dipendenti che supporterà lo stabilimento slovacco e altri impianti all’interno del gruppo industriale. Il governo, su proposta del Ministero dell’Economia, ha riconosciuto l’importanza strategica dell’investimento in una delle regioni meno sviluppate della Slovacchia e per questo ha concesso un sostegno di 14 milioni di euro, principalmente sotto forma di sgravi fiscali.

L’impianto Kia di Žilina ha terminato la produzione del modello Venga e alla fine del 2018 ha avviato la produzione del nuovo modello Kia Pro-Ceed Shooting Brake, che ad una linea molto sportiva unisce le caratteristiche di una station wagon. La casa automobilistica sudcoreana intende ampliare il proprio segmento SUV con la terza generazione del modello Ceed SUV, che sarà presentato il prossimo autunno al Salone di Francoforte. Kia sta mettendo a punto un piano industriale che prevede la produzione di 16 nuovi modelli entro i prossimi sette anni con motori elettrificati (mild hybrid, plug-in ed elettrici puri).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

L’azienda tecnologica slovacca GA Drilling ha firmato un accordo con Lead Ventures, specializzata in finanziamenti a società in fase di sviluppo nell’Europa centrale. Oltre ad un finanziamento di 4,2 milioni di euro, GA Drilling otterrà l’accesso ai pozzi trivellatori dove sarà in grado di testare la propria tecnologia Plasmabit ® per la perforazione profonda in condizioni reali. Secondo l’azienda, questo è un passo significativo nella commercializzazione della tecnologia, che può ridurre del 10% i costi rispetto ai metodi tradizionali, abbreviare i processi operativi e ridurre gli impatti ambientali.

(Fonte Buenos días Eslovaquia)

Foto Gotcredit.com cc by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.