Firenze: presentazione dell’ultimo romanzo della scrittrice ceca Sylvie Richterová

Oggi a Firenze la presentazione del volume “Che ogni cosa trovi il suo posto” della scrittrice ceca Sylvie Richterová. In questo suo ultimo romanzo, Richterová porta il lettore ad affrontare un viaggio nella storia degli ultimi sessant’anni: dal dopoguerra al crollo del  regime comunista, dalla periferia di una città morava a Roma. Seguendo l’andamento non lineare dei ricordi, si ricompongono come in puzzle le storie di molte vite: dai grandi vecchi della resistenza antinazista ai ragazzi cresciuti negli anni delle illusioni e del terrore staliniano, dalle suggestive illusioni ideologiche a ingiustizie irreparabili. Nel corso dell’incontro saranno letti alcuni brani tratti dal libro.

Sylvie Richterová  è autrice di romanzi, raccolte di poesie e saggi letterari. Vive in Italia dal 1971, ha insegnato letteratura ceca nelle università di Padova, Viterbo e Roma. Tra gli esponenti del dissenso, i suoi libri durante il regime sovietico erano proibiti in patria e venivano pubblicati in edizioni samizdat. Il romanzo “Che ogni cosa trovi il suo posto” è uscito in ceco nel 2014 ed è stato accolto con grande entusiasmo da pubblico e critica. L’autrice ha vinto per due volte, nel 1994 e nel 2016 il Premio del Fondo Letterario Ceco, nel 2017 il prestigioso premio Tom Stoppard per la critica letteraria e nel gennaio 2018 il Premio della città di Brno per la letteratura. Attualmente vive tra Praga e Trevignano Romano.

_

Quando: oggi, mercoledì 10 aprile 2019, ore 17:00
Dove: Caffè Astra al Duomo, Via de’ Cerretani 56r, Firenze
Info: www.facebook.com/events/2077876615664460/

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.