La tassa speciale per le catene di vendita al dettaglio è stata abolita

Uno dei provvedimenti simbolo del Partito nazionale slovacco (SNS), per la cui approvazione aveva fatto generose pressioni sulla coalizione di maggioranza, è stato cancellato ieri dopo appena tre mesi dalla sua entrata in vigore. I legislatori hanno approvato questa mattina una proposta per cancellare l’imposta del 2,5% sul fatturato netto delle catene di negozi che vendono anche prodotti alimentari, ottemperando a un’ingiunzione della Commissione europea. La proposta targata SNS è stata approvata con un procedimento legislativo accelerato con i voti di tutti i 141 deputati presenti in aula. Secondo il presidente del Parlamneto Andrej Danko, a non piacere a Bruxelles sarebbe la presunta discriminazione delle imprese straniere, che dominano il mercato al dettaglio.

Il gettito della tassa, che era stata fortemente combattuta dai partiti dell’opposizione, sarebbe dovuto andare a sostenere i produttori agricoli e alimentari slovacchi. Da un lato, per mezzo di un fondo rischi e dall’altro con un fondo di marketing per incentivare le vendite del cibo slovacco.

(Red)


Foto taxtalk.com

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.