Un libro del diplomatico Pavol Demes celebra l’amicizia slovacco-americana

La Slovacchia e Stati Uniti hanno festeggiato insieme ieri i 20 anni dalla riapertura dell’edificio del Consolato americano in Hviezdozlavovo Namestie, a Bratislava, quello che è poi attualmente anche sede dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Slovacchia. L’occasione è stata il battesimo del libro del diplomatico slovacco Pavol Demes. Il suo libro “Amico, partner, alleato”, che parla soprattutto delle relazioni slovacco-americane da dopo la Rivoluzione di Velluto fino ad oggi, è stato inaugurato da Clay Pell, nipote del primo console americano in Slovacchia Claiborn Pell, arrivato nel Paese nel 1947, che dovette andarsene appena un anno dopo quando fu espulso dai comunisti. Pavol Demes è stato uno dei primi slovacchi ad essere ricevuto alla Casa Bianca dove, nell’Ottobre 1991, si è incontrato con il Presidente George Bush senior nelle vesti di Ministro degli Affari Esteri della Cecoslovacchia.

La bandiera americana è stata poggiata sul libro in segno di battesimo, al quale è mancato però il Ministro degli Affari Esteri Mikulas Dzurinda. Presente in sua vece il segretario di Stato Milan Jezovica, che ha dichiarato «La Slovacchia e gli Stati Uniti sono amici, partner, alleati». Il delegato ha raccontato alcune delle sue esperienze con l’America, come ad esempio quando parenti emigrati gli spedirono in dono un paio di jeans Levi’s oppure quando, vedendo una reclame di sigarette con un cowboy a cavallo, ebbe la sensazione di una straordinaria libertà, indicando però come emozione più grande la visita alla Casa Bianca nel Marzo 2004, in occasione dell’accoglimento della Slovacchia tra i membri della NATO.

L’Ambasciatore USA in Slovacchia Theodore Sedgwick ha detto che lo sviluppo delle relazioni slovacco-americano risale a ben più dei 20 anni di vita della Repubblica Slovacca. L’amicizia slovacco-americana puà celebrare il suo 250° anniversario, dai tempi dunque di George Washington e Benjamin Franklin, quando gli slovacchi contribuirono al processo di indipendenza degli Stati Uniti dalla Gran Bretagna. E gli USA hanno svolto

un ruolo chiave nella formazione della prima Repubblica Cecoslovacca con l’accordo di Cleveland del 1915 e quello di Pittsburgh del 1918, che hanno costituito la base per la fondazione della Cecoslovacchia, ed hanno anche sostenuto l’indipendenza della Slovacchia realizzatasi 18 anni fa.

Demes, ex Ministro degli Esteri (1991-92) e più recentemente direttore del German Marshall Fund in Slovacchia con la supervisione dell’area CEE, ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla creazione del libro, tra cui la TASR per aver messo a disposizione il suo archivio fotografico e la banca dati informativa.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.