La proprietà di TV Markíza pensa alla vendita o a una partnership

La proprietà di TV Markíza, il gruppo televisivo americano CME, parte di Time Warner (AT&T), sta revisionando le sue strategie per massimizzare il valore per gli azionisti dei propri asset, un piano che potrebbe anche comprendere la vendita di una parte o di tutta la società slovacca, ma anche una fusione con un partner strategico o una ricapitalizzazione. Già nel 2017 CME aveva annunciato l’intenzione di vendere le stazioni televisive in Europa centro-orientale, che costituivano un portafoglio rilevante (una trentina di canali). Dopo avere ceduto le società in Croazia e Slovenia, rimangono le attività in Slovacchia, Romania, Bulgaria e Repubblica Ceca, dove possiede l’emittente TV Nova.

L’annuncio di CME ha subito fatto guadagnare diversi punti percentuali alle sue azioni sia alla Borsa di Praga che all’indice Nasdaq statunitense, dove ha una capitalizzazione di quasi 900 milioni di dollari.

Due anni fa, per la società televisiva slovacca, che è la prima emittente del paese, si erano ventilate diverse opzioni di acquisto. Ad esempio il gruppo ceco PPF di Petr Kellner, che in passato aveva posseduto una quota di Nova, il conglomerato ceco-slovacco Agrofert che fa capo ad Andrej Babis, primo ministro ceco, che ha già il controllo di un nutrito pacchetto di media, o il gruppo finanziario slovacco Penta, che aveva fatto una proposta alla fine non accettata.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.