Richter: 24.000 nuovi posti di lavoro in Slovacchia quest’anno

Secondo una affermazione del ministro del Lavoro Jan Richter (Smer-SD) a un programma televisivo, quest’anno dovrebbero essere creati circa 24.000 nuovi posti di lavoro con 70 progetti di investimento in fase di sviluppo che hanno un valore complessivo di 2,7 miliardi di euro. La metà di questa nuova occupazione potrebbe vedere la luce nei distretti svantaggiati nella Slovacchia orientale. Richter ha tuttavia avvertito che per beneficiare al massimo dei posti di lavoro creati è importante preparare le persone ai bisogni reali del mercato del lavoro nel paese. Ma è al tempo stesso essenziale, ha detto il ministro, che lo Stato sostenga anche i piccoli investimenti, di PMI o datori di lavoro pubblici nazionali, allo scopo di evitare lo spopolamento dei distretti meno sviluppati e creare lavoro là dove ce n’è più bisogno, e incoraggiare le piccole imprese a ridurre le disparità regionali.

La deputata di opposizione Jana Kissová del partito Libertà e Solidarietà (SaS), presente alla trasmissione, ha affermato che molti dei nuovi posti di lavoro sarebbero insostenibili nel lungo termine senza il sostegno del governo, e si tratta spesso di lavori a basso valore aggiunto.

(Red)

Foto NRSR

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.