Partita l’audizione dei candidati a giudice della Corte costituzionale

La commissione parlamentare costituzionale ha iniziato questa mattina le audizioni dei candidati alla Corte costituzionale. Saranno 14 candidati oggi, e altri 15 domani. Ognuno di loro avrà 15 minuti per presentarsi, e poi dovranno rispondere alle domande poste dai parlamentari e da un rappresentante del presidente. Solo cinque dei candidati sono nuovi, gli altri avevano già tentato di accaparrarsi la nomina lo scorso mese, quando le sedute in Parlamento non avevano portato nessun risultato a causa dell’ostruzionismo del maggior partito in aula, Smer-SD.

Nelle due votazioni svoltesi a metà febbraio, con la loro astensione i socialdemocratici hanno impedito l’elezione anche di un solo candidato. Smer pretendeva il voto a scrutinio segreto, che tuttavia anche gli alleati di maggioranza gli avevano negato. Il partito Smer-SD contesta anche il fatto che a nominare i giudici – con un mandato di 12 anni – sia un presidente della Repubblica in scadenza, che il 15 giugno dovrà cedere lo scettro al nuovo capo dello Stato che sarà eletto nel ballottaggio del 30 marzo tra Zuzana Čaputová e Maroš Šefčovič.

L’elezione dei candidati per la Corte costituzionale si terrà nella sessione parlamentare che inizierà il 26 marzo, quando dovrebbero essere eletti 18 candidati da presentare al presidente della Repubblica. Egli dovrebbe poi sceglierne 9 da nominare giudici in sostituzione di quelli il cui mandato è scaduto il 16 febbraio. Da allora la Corte costituzionale funziona in regime speciale, con un solo senato di quattro giudici.

(Red)

Foto ustavnysud.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.