Per i discendenti dei friulani le borse di studio del convitto “Paolo Diacono”

Nell’ambito del progetto “Studiare in Friuli”, il Convitto Nazionale “Paolo Diacono” in collaborazione con l’Ente Friuli nel Mondo ha bandito anche quest’anno un concorso per 22 borse di studio riservato a discendenti di corregionali all’estero. L’iniziativa si inserisce all’interno dei numerosi progetti Internazionali che il “Paolo Diacono” ha intrapreso negli ultimi anni al fine di fornire agli studenti una formazione sempre più improntata all’internazionalità, all’interculturalità e alla conoscenza delle lingue locali e comunitarie.

Il Concorso viene bandito grazie alla Convenzione tra il Convitto Nazionale “Paolo Diacono” e l’Ente Friuli nel Mondo, e con il contributo di diversi Enti pubblici e privati (tra cui Fondazione FRIULI, Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia, Comune di Cividale del Friuli, CiviBank), attraverso una collaborazione che intende permettere a figli e discendenti di corregionali all’estero di poter frequentare un anno scolastico presso Istituzioni Scolastiche in Italia.

In tal modo, si legge nel bando, “essi potranno perfezionare il proprio percorso formativo mediante la frequenza di regolari corsi scolastici nella terra d’origine dei loro parenti, arricchendo in particolare il proprio bagaglio culturale con il perfezionamento delle lingue e delle culture italiana, friulana e delle altre lingue e culture autoctone presenti in Regione”.

Le domande vanno presentate entro il 24 aprile. Il testo integrale del bando e il modulo da compilare per partecipare sono disponibili qui.

(aise)

Foto MaxPixel CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.