Le donne in Slovacchia hanno stipendi inferiori agli uomini fino al 20%

In occasione dell’8 marzo, il sito web platy.sk ha pubblicato un’analisi che mette a confronto i salari delle donne con quelli degli uomini per le stesse mansioni e nella stessa azienda. Secondo i risultati pubblicati, riporta Rtvs, le donne in Slovacchia guadagnano il 9% in meno rispetto ai propri compaghi di lavoro maschi. Le lavoratrici di genere femminile hanno anche spesso aspettative di salario inferiori rispetto agli uomini, un fenomeno che si manifesta già durante i colloqui di lavoro, dice la ricerca.

La disparità salariale di genere in Slovacchia è tuttavia ancora più prodonda, e in generale lo stipendio delle donne è inferiore di quasi il 20%, e succede soprattutto nelle professioni dominate dalle donne, come nel settore dell’assistenza sanitaria e sociale. Numeri simili si verificano anche in Ungheria e nella Repubblica Ceca. La vita lavorativa delle donne, e la loro carriera, è inoltre influenzata in modo significativo dal congedo di maternità. In Slovacchia infatti i padri non possono ottenere il congedo dal lavoro dopo la nascita di un figlio come succede in altri paesi europei, e a farne le spese è il salario inferiore delle madri, e i minori scatti di carriera.

Su nove paesi monitorati nel sondaggio internazionale Paylab Data, sono in Slovacchia e Repubblica Ceca i luoghi di lavoro con minore accesso per le madri con figli piccoli, al contrario di Finlandia e Croazia, dove le condizioni sono le migliori tra i paesi inclusi nella ricerca.

(Red)

Foto pixabay CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.