Quattro vittime slovacche nella tragedia aerea in Etiopia, tra loro la famiglia del deputato Hrnko

Il ministero degli Esteri slovacco ha confermato ieri che ci sono quattro cittadini slovacchi tra le vittime dell’aereo della Ethiopian Airlines precipitato nei pressi di Addis Abeba. Tre di essi erano la moglie Blanka, il figlio Martin e la figlia Michala del deputato Anton Hrnko, 64 anni, presidente della commissione parlamentare Difesa e sicurezza e vice presidente del Partito nazionale slovacco (SNS). Lui stesso ha informato della tragedia famigliare che lo ha colpito sul suo profilo Facebook , chiedendo a chi li conosceva di dedicare loro un ricordo. Martin Hrnko lavorava come delegato e guida per l’agenzia di viaggi Bubo, specializzata in viaggi esotici e particolari. La quarta vittima si chiama Danica Olexova dell’organizzazione caritatevole Dobrá Novina, impegnata su progetti in Kenya.

L’aereo, un Boeing 737-800 MAX nuovo, entrato in servizio appena quattro mesi fa, è caduto domenica mattina sei minuti dopo il decollo da Addis Abeba, e tutte le 157 a bordo sono morte. Tra i passeggeri del volo ET302 in rotta verso Nairobi, in Kenya, c’erano cittadini provenienti da 33 paesi del mondo. Otto sono italiani. La causa del disastro non è ancora chiara, ma la compagnia aerea ha dichiarato che il pilota aveva segnalato difficoltà e aveva chiesto di rientrare in aeroporto.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo è il secondo incidente in pochi mesi che coinvolge questo tipo di velivolo di nuova generazione. Solo cinque mesi e mezzo fa un aereo dello stesso tipo della compagnia Lion Air è precipitato in mare al largo di Giacarta, in Indonesia, anche in quel caso senza superstiti. In quel caso, i dati estrapolati da una delle scatole nere avevano evidenziato problemi ai sensori che controllano l’angolo di incidenza del velivolo, che avevano diretto il muso del velivolo verso il basso nonostante ben 26 tentativi dei piloti di correggere l’assetto e disabilitare il software automatico.

(Red)


Foto FB/AntonHrnko4

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.