Smart Cities: il ministero dell’Economia appoggia idee e imprese innovative

Il ministero slovacco dell’Economia è pronto a sostenere idee innovative nel campo delle cosiddette città intelligenti – smart cities – e ad appoggiare le imprese slovacche che hanno il potenziale per avere successo sul mercato dell’innovazione. Questo secondo il ministro dell’Economia Peter Žiga (Smer-SD), che ha parlato martedì all’apertura di una conferenza del gruppo Visegrad (V4) intitolata “La Slovacchia sulla via delle smart cities”. Žiga ha dichiarato che il ministero ha preparato un sistema per sostenere le piccole e medie imprese che vogliono implementare soluzioni innovative nelle città, aggiungendo che nella prima fase dell’iniziativa è già stato dato l’ok lo scorso anno al sostegno di dieci progetti di questo tipo per un budget complessivo di 500 mila euro. Un documento intitolato “Sostegno a soluzioni innovative nelle città slovacche” delinea il tema delle città intelligenti e intende servire come punto di riferimento per sostenere le innovazioni nelle città e nelle regioni slovacche.

Il ministro dell’Economia Žiga ha sottolineato che oltre due terzi dei cittadini europei vivono nelle città, che sono «le fonti di molte sfide che l’UE e la Slovacchia attualmente devono affrontare» e che pertanto fungono da «incubatori per innovazioni e nuove tecnologie». Ha parlato di problemi quali il crescente volume di rifiuti, la situazione generale del traffico che sta diventando insostenibile e l’alto livello di emissioni causato dai metodi tradizionali impiegati nel riscaldamento degli edifici. Problemi come questi richiedono soluzioni sofisticate e molti, tra cui Žiga, credono che tali soluzioni possano essere trovate all’interno del concetto di Smart City. Il concetto stesso di Smart City è un nuovo approccio allo sviluppo delle città, alla loro governance e alla pianificazione basata sull’innovazione ed è basato su una cooperazione necessaria tra città, aziende tecnologiche e la popolazione. Žiga ha firmato in questa occasione un memorandum sulla reciproca comprensione tra il ministero slovacco dell’Economia e l’organizzazione europea InnoEnergy, partner della Commissione europea, che si concentra su nuove soluzioni nel settore dell’energia, tecnologie pulite, mobilità e tecnologia intelligente. Il memorandum dovrebbe consentire una migliore conoscenza dei progetti Smart Cities che già esistono a livello di UE.

(Red)

Foto ItNeverEnds CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.