Rubrica legale: Obbligo di identificare i beneficiari finali per le società del Registro delle imprese

L’obbligo di identificare e iscrivere i beneficiari finali nel Registro delle imprese è entrato in vigore dall’1 novembre 2018 e vale quasi per tutte le società registrate nella Repubblica Slovacca. Questo obbligo deriva dalla modifica della legge n.297/2008 G.U. – Legge sulla protezione contro la legalizzazione dei proventi da attività illecita e sul contrasto al finanziamento del terrorismo, e verrà applicato ugualmente alle società di nuova costituzione come a quelle costituite anteriormente alla modifica di legge.

Vorremmo specificare che l’obbligo d’identificare e iscrivere il beneficiario finale nei relativi registri riguarda anche i fondi non di investimento, le organizzazioni non a scopo di lucro che forniscono servizi utili alla comunità e le fondazioni. Ma ai fini di questo articolo ci occuperemo in dettaglio solo dell’obbligo di registrazione del beneficiario finale nel Registro delle imprese.

Chi è il beneficiario finale?

La definizione di beneficiario finale rimane descritta dalla legge n. 297/2008 G.U. Legge sulla protezione contro la legalizzazione dei proventi da attività illecita. In generale, possiamo dire che il beneficiario finale è una persona fisica che controlla effettivamente una persona giuridica, una persona fisica – un imprenditore, e qualsiasi persona fisica a favore della quale l’impresa svolge la propria attività commerciale.

Nel caso di una persona giuridica che non sia un’associazione dei beni o un emittente di titoli ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato (generalmente una borsa valori), il beneficiario finale è la persona che:

  • detiene una partecipazione diretta o indiretta o un totale di almeno il 25% dei diritti di voto in una persona giuridica o nel suo capitale sociale, comprese le azioni al portatore;
  • ha il diritto di nominare o revocare un organo statutario, di gestione, di vigilanza o di controllo in una persona giuridica o uno dei suoi membri;
  • controlla un’entità legale in un modo diverso da quello indicato nel primo e nel secondo punto;
  • ha un beneficio economico (ad esempio dividendi) nell’ammontare di almeno il 25% dell’attività imprenditoriale o di una sua diversa attività.

Nel caso in cui nessuna persona fisica soddisfi i criteri di cui sopra, per beneficiario finale si intenderanno i membri dell’alta dirigenza.

Quali dati verranno registrati?

Nel Registro delle imprese verranno registrati i dati del beneficiario finale quali: nome, cognome, numero di nascita (rodný list) o data di nascita, residenza permanente o domicilio, nazionalità e tipologie e numero di documento identificativo, nonché dati che stabiliscono lo stato del beneficiario finale in base al regolamento specifico (motivazione dell’inserimento dei dati).

Queste informazioni saranno inserite nella parte non pubblica del Registro delle imprese, cioè solo alcune autorità statali avranno accesso a questi dati.

I termini per l’iscrizione

Per le società registrate nel Registro delle imprese entro il 31.10.2018, la registrazione del beneficiario finale deve essere eseguita entro il termine massimo del 31.12.2019. Le società di nuova costituzione hanno l’obbligo dal 1.11.2018 di segnalare il beneficiario finale già al momento dell’iscrizione nel Registro delle imprese.

Le sanzioni

In caso di inadempienza all’obbligo di registrazione del beneficiario finale nel Registro delle imprese, il tribunale competente può imporre una sanzione fino ad euro 3.310.

La differenza tra la registrazione del beneficiario finale nel Registro delle imprese e la registrazione nel Registro dei partner del settore pubblico

Mentre l’obbligo di registrazione del beneficiario finale nel Registro delle imprese concerne tutte le entità commerciali registrate nel Registro delle imprese, l’obbligo di registrazione nel Registro dei partner del settore pubblico concerne maggiormente coloro che commerciano con lo Stato. In questo contesto è importante sottolineare che la registrazione del beneficiario finale nel Registro delle imprese non va a sostituire l’obbligo di registrarsi nel Registro dei partner del settore pubblico. Si tratta di due diversi obblighi e due diversi registri.

***

Uno dei principali motivi di introduzione dell’obbligo è l’interesse di rafforzare la lotta alla legalizzazione dei proventi da attività illecita. Considerando che l’identificazione precisa del beneficiario finale non sarà sempre un processo così semplice (ad esempio nelle società con grandi strutture organizzative) e che l’identificazione errata dei beneficiari finali può causare sanzioni ragguardevoli per la società, ci permettiamo di consigliare agli imprenditori di affidare l’identificazione dei beneficiari finali a degli esperti del settore.

Mgr. Juraj Krásny


SMA advokátska kancelária s.r.o.

 

Vedi gli altri articoli della serie “legale”

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.