Boom del toluene come droga dei rom, ma è vietato ai minori

Parlando a Kosice la scorsa settimana, il plenipotenziario del governo per le comunità rom Abel Ravasz ha informato di diverse misure intraprese per fermare l’utilizzo del toluene, un solvente economico e facilmente accessibile, inalato come droga dei poveri nelle comunità emarginate con molti effetti collaterali pericolosi. Si tratta di una tendenza registrata da tempo e in crescita. Ravasz ricorda che il toluene provoca danni estremamente gravi al cervello e al cuore. Ragion per cui è stata lanciata una campagna di sensibilizzazione in collaborazione con gli uffici regionali, e Ravasz crede che la vendita del prodotto in Slovacchia dovrebbe essere vietata per le persone che non ne hanno bisogno per usi professionali. Il toluene è un idrocarburo aromatico usato soprattutto come solvente, per sciogliere resine, grassi, oli, vernici, colle, coloranti. È anche il composto chimico di base per produrre il tritolo o TNT.

La campagna mira ad informare in modo completo le drogherie, ferramente e altri negozi in cui si è scoperto che gran parte del personale e dei proprietari non sapevano che la sostanza chimica non può essere venduta ai minori. Il ministero della Sanità ha redatto un opuscolo a vignette in lingua slovacca, ungherese e rom da distribuire alle comunità emarginate, cercando di renderle coscienti degli effetti nocivi della sostanza sulla salute umana. I commercianti che non rispettano il regolamento sono passibili di multe tra i 1.000 e i 99.500 euro. L’ufficio di Ravasz ha aperto un indirizzo email dove si possono segnalare eventuali violazioni: toluen@minv.sk.

Sempre più popolare nelle stesse comunità rom, in particolare nel sud della Slovacchia, è anche un’altra sostanza, nuova e pericolosa, soprannominata “herba” nello slang slovacco e basata sul THC sintetico. Si tratta di un cannabinoide psicoattivo sintetico, detta marijuana sintetica. Una discussione pubblica anche con i sindaci ha portato all’approvazione di una legge per vietare le sostanze che fanno da ingredienti a ‘herba’.

(Red)

Foto DieLaughing cc by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.