La Slovacchia non migliora nell’Indice di libertà economica

La Slovacchia è al 65° posto nell’Indice di Libertà Economica compilato dalla American Heritage Foundation utilizzando 10 indicatori: libertà imprenditoriale, commerciale, monetaria, fiscale, di investimento, di lavoro e finanziaria, dimensioni del governo, diritti di proprietà e assenza di corruzione.

Il punteggio complessivo (65.0) è diminuito di 0,3 punti, a causa della diminuzione della libertà commerciale e della libertà monetaria, non compensata da miglioramenti nella salute fiscale e nella spesa pubblica. In Europa, la Slovacchia occupa il 32° posto su 44 paesi e il suo punteggio complessivo risulta inferiore alla media regionale, ma superiore alla media mondiale.

Nel rapporto Eurostat, il Paese è ancora considerato caratterizzato da corruzione diffusa e da un sistema giudiziario che rimane debole, inefficiente e vulnerabile alle interferenze politiche. Va notato che la fiducia dei cittadini nei tribunali è tra le più basse all’interno della UE. La corruzione nel settore degli appalti pubblici e la mancanza di trasparenza nella burocrazia continuano a costituire un ostacolo per le imprese. Il Paese ha bisogno di riforme per migliorare la qualità del settore pubblico e di continue modifiche per espandere la base produttiva di un’economia orientata principalmente all’esportazione di automobili e prodotti elettronici. Il tasso di disoccupazione è diminuito, ma la disoccupazione giovanile rimane elevata.

(Fonte Buenos días Eslovaquia)

Foto rawpixel CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.