A fine 2018 erano 5.288.281 gli italiani residenti all’estero

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri il decreto del Ministero dell’Interno che, di concerto con la Farnesina, ogni anno pubblica il numero dei cittadini italiani residenti all’estero, sulla base dei dati dell’elenco aggiornato, riferiti al 31 dicembre dell’anno precedente, come stabilito dall’articolo 7, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 2 aprile 2003, n. 104, cioè dal regolamento di attuazione della Legge Tremaglia (549/2001) sul voto all’estero.

Gli italiani residenti all’estero sono 5.288.281, 173.812 in più rispetto all’anno scorso.

La maggior parte risiede in Europa: 2.874.225 quelli nell’elenco aggiornato (erano 2.770.175 l’anno scorso); segue l’America meridionale con 1.651.278 (erano 1.596.632), quindi l’America settentrionale e centrale, dove risiedono 470.697 connazionali (erano 451.186) e, infine, la ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide con 292.081 italiani residenti (erano 278.091)

Confrontando i dati con quelli dello scorso anno, l’incremento maggiore rimane quello in Europa, con 104.050 italiani in più; 54.646 i connazionali che nel 2018 hanno scelto il Sud America; mentre in 19.511 il Nord America. Boom per l’Africa Asia e Oceania: se nel 2017 i “nuovi arrivati” furono 8.284, l’anno scorso sono stati 13.990.

Pubblicato in Gazzetta il 20 febbraio, il decreto datato 13 febbraio reca la firma dei Ministri Salvini e Moavero Milanesi.

(aise)

Foto skitterphoto CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.