L’industria slovacca già rallenta a causa della decelerazione globale

La produzione industriale in Slovacchia è aumentata nel dicembre 2018 del 3,1% su base annua, secondo i dati riportati dall’ufficio di statistica slovacco. La produzione industriale manifatturiera è cresciuta del 4,1%, rappresentando il vero motore della crescita produttiva. Ma a dati destagionalizzati, la produzione industriale è in realtà scesa dello 0,9% a dicembre su base mensile.

Per l’intero 2018 la produzione industriale ha segnato una crescita del 4,5% sull’anno precedente, principalmente per il +6,5% del manifatturiero. In forte calo la produzione mineraria e delle cave, diminuita del 9,8%, e quella delle forniture di elettricità, gas, vapore e aria condizionata, scese del 6,5%.

Secondo le analisi di UniCredit, l’industria slovacca starebbe già percependo il rallentamento economico della Germania. Fortunatamente, commenta il capo analista della banca L’ubomir Koršňak, il nuovo impianto produttivo della casa automobilistica Jaguar Land Rover sta tenendo l’economia slovacca a galla. La crescita dell’industria slovacca su base annua si è mostrata considerevolmente sbilanciata nel mese di dicembre, concentrata soprattutto nel settore dell’automobile, dice l’analista. Più in generale, si è registrato il segno più in un terzo dei comparti dell’industria manifatturiera, ma essi hanno un peso relativamente modesto rispetto al complesso del settore automobilistico, apportando appena uno 0,4% alla crescita del PIL.

Secondo la banca Slovenská sporiteľna, a dicembre la produzione automobilistica ha rappresentanto la principale forza trainante con una crescita stimata al 26,4% annuo, riporta Tasr. Mentre è il comparto metallurgico che ha segnato il più significativo rallentamento: il 10,5% in meno rispetto all’anno precedente.

(Red)

Foto stock-xchng

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.