Ogni sei società in Slovacchia, una è a rischio

Ben 31.977 società in Slovacchia sono ad alto rischio, e altre 1.592 rischiano seriamente il fallimento. Lo dice una analisi realizzata dalla società di consulenza Bisnode, che ha esaminato 217.563 imprese operanti nel paese e raccolto i feedback da diverse fonti sul mercato. In pratica, ogni sei imprese una risulta a rischio crack nei prossimi dodici mesi.

Secondo l’analisi, basata su una metodologia di valutazione a punteggio, le società più esposte hanno sede nella regione di Bratislava. Oltre 12 mila imprese a Bratislava e dintorni sono contrassegnate da una valutazione di tipo “rischio” (CCC, CC e C, rispettivamente estremo, alto e medio) e altre 448 hanno un rating “D” (“degrado”). Queste ultime si trovano in una situazione di scarsa capacità di pagare i debiti e di un possibile crollo nel breve termine.

Se Bratislava è la più a rischio, fatto dovuto anche al maggior numero di società presenti (un terzo del totale), un numero elevato di società a rischio crollo sono anche nella regione di Nitra (3.628) e Košice (3.473). Nella regione di Trenčín il minor numero di imprese con problemi (2.007).

Le società che hanno un punteggio negativo sono contrassegnate nelle banche dati, dice Bisnode, spesso come contribuenti IVA inaffidabili, hanno un indirizzo virtuale o non rispettano gli obblighi di presentazione dei dati economici.

(Red)

Foto Steven Goodwin CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.