Delegazione InCE a Bratislava: rafforzare la cooperazione

Una delegazione dell’Iniziativa Centro-Europea (InCE) guidata dal nuovo segretario generale Roberto Antonione sta facendo un tour nei vari Stati membri. Un primo giro di visite è stato condotto tra il 21 e il 23 gennaio in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria. Della delegazione faceva parte il vice segretario generale Antal Nikoletti e altri alti funzionari, che hanno incontrato diversi rappresentanti dei governi centro-europei.

La missione aveva lo scopo di presentare la nuova leadership InCE e i programmi e attività dell’organizzazione, oltre ad ascoltare le opinioni delle capitali sulle strategie future da intraprendere, ad esempio nel rafforzare ulteriormente la cooperazione migliorando il dialogo politico e con progetti e attività multilaterali.

A Bratislava la delegazione è stata ricevuta dal Segretario di Stato del ministero degli Affari esteri ed Europei Lukáš Parízek, accompagnato dal direttore generale per la cooperazione economica Dušan Matulay. Nel corso dell’incontro le due parti, come informa il sito del ministero slovacco, hanno scambiato opinioni sugli attuali sviluppi nei paesi della regione InCE e la possibilità di una maggiore partecipazione dell’organizzazione nei processi di integrazione in atto nel contesto della cosiddetta Europa allargata.

L’Iniziativa Centro-Europea (InCE – Central European Iniciative / CEI) è una organizzazione di cooperazione regionale nell’Europa Centrale, Orientale e Balcanica nata a Budapest nel 1989 con quattro Stati membri e  che dal 1996 ha sede a Trieste. Ne fanno parte oggi 18 Stati. La Slovacchia vi è entrata come Stato indipendente nel 1993. L’InCE ha l’obiettivo di promuovere la coesione e assistere gli Stati membri, in particolare quelli al di fuori dell’Unione europea, nel loro percorso di consolidamento economico, politico e sociale. L’InCE opera attraverso il summit annuale dei capi di Governo (CEI Summit), il meeting annuale dei ministri degli Esteri (MFA Meeting) e gli incontri periodici del Comitato dei coordinatori nazionali (CNC). Nel dicembre 2018 ne è stato eletto segretario generale Roberto Antonione, già deputato e senatore, sottosegretario agli Esteri sotto Berlusconi e in precedenza governatore della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia.

(Red)

Foto CEI.int

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.