Governo: sulla corruzione abbiamo adottato misure, altre verranno

Dopo la pubblicazione del 2018 Corruption Perceptions Index (CPI), in cui la Slovacchia appare perdere tre posizioni rispetto all’anno precedente, l’Ufficio del governo slovacco informa di avere adottato diverse misure che hanno l’obiettivo di eliminare la corruzione in Slovacchia.

Pur riconoscendo i risultati del sondaggio di Transparency International, che riportano il livello di percezione della corruzione tra la gente in 180 paesi dei mondo, l’ufficio governativo ricorda la necessità di sottolineare che la percezione della pubblica opinione è influenzata significativamente dallo stato d’animo e l’atmosfera esistenti nella società. Il governo è comunque impegnato a introdurre strumenti sistemici per combattere il fenomeno corruttivo, ed è cosciente che «il nostro compito è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle misure e le soluzioni adottate a tale riguardo».

Tra le misure già adottate ci sono, tra l’altro, l’istituzione di un dipartimento indipendente specifico nel governo che ha il compito di studiare le misure di attuazione della normativa sulla corruzione, anche con l’adozione di una legge per la protezione degli informatori prevista entrare in vigore a marzo 2019. Il nuovo ufficio avrà inoltre tra le sue priorità l’approvazione della strategia di politica anticorruzione per il periodo 2019-2023. Nelle prossime settimane verrà poi creato un consiglio per la prevenzione della corruzione.

(Red)

Illustraz. B.Slovacchia

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.