Il ministro Kazimir in Corea: il futuro è delle auto a emissioni zero

Il ministro delle Finanze Peter Kazimir (Smer-SD) ha incontrato in Corea del Sud, nel corso di una missione di lavoro, gli alti rappresentanti di Hyundai Motor Group, la casa madre della Kia Motors Corporation che ha uno stabilimento automobilistico in Slovacchia, vicino a Zilina, che ha iniziato la produzione nel dicembre 2006.
Argomento dell’incontro, che si è svolto nel centro ricerche Hyunday di Namyang,  è stata la direzione strategica dell’azienda nella produzione di auto a emissioni zero, e il coinvolgimento della Slovacchia. Sia dal ministero che dal gruppo coreano è stata espressa la necessità di intensificare la cooperazione in termini di ricerca, mobilità e digitalizzazione della produzione. Il ministro Kazimir ha riaffermato l’interesse del paese a «concentrarsi su un maggiore valore aggiunto» dell’industria, definendola «una mossa naturale», sia dal punto di vista della sostenibilità a lungo termine dell’economia, attraendo «attività che mirano all’innovazione e alla ricerca di tecnologie moderne che cambiano radicalmente l’industria automobilistica». Se le case automobilistiche «prosperano, ne beneficierà tutto il paese», ha osservato Kazimir.

L’accelerazione dell’automazione della produzione, ammette il ministero, sta provocando una vera rivoluzione che porterà a una crescita rapida della domanda di veicoli a carburante alternativo, oltre anche a un cambiamento nel comportamento degli utenti. Già oggi si può notare, secondo il ministero, un crescente interesse per il car-sharing e il car-pooling, fattori che spingono le case automobilistiche a integrare queste tendenze nei loro piani. Il dialogo slovacco-coreano relativo a questo argomento dovrebbe continuare nei prossimi mesi.

(Red)

Foto Mariordo cc by sa

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.