Bambini sottratti, senatore cita in Parlamento l’inadempienza della Slovacchia

Il senatore della Lega Simone Pillon ha portato in Parlamento nel corso di un suo intervento il problema ormai di lunga data dei minori sottratti e portati in Slovacchia da uno dei genitori, in genere la madre slovacca separata dal marito italiano. Pillon ricorda che molti di questi genitori non hanno potuto trascorrere il Natale con i propri figli, e i figli in tenera età non hanno potuto passare le feste con la loro mamma o il loro papà.

Il senatore ha ricordato che al momento sono 281 i casi internazionali di sottrazione evidenziati presso il ministero degli Affari esteri italiano soltanto nel corso del 2018, 102 dei quali in paesi dell’Unione europea. Pillon cita in particolare la Slovacchia come caso estremo di paese che non rispetta le convenzioni internazionali sulle sottrazioni internazionali di minori. E sottolinea l’intevento dell’associazione International Child Abduction Slovakia presso l’ambasciatore slovacco in Italia a causa della mancata applicazione nella Repubblica Slovacca degli ordini di restituzione dei minori da parte dei tribunali – sia italiani che slovacchi – che vengono regolarmente disattesi. Sei casi sono particolarmente imbarazzanti e si protraggono da diversi anni, ha detto il senatore. Quello di Andrea Cavalcanti, che ancora non può vedere il figlio malgrado abbia vinto le cause a tutti i livelli, e quelli di Leonardo Rassu, Emiliano Russo, Alessandro Matera, Andreas Masoner, Marco Di Marco, che rimangono impossibilitati a incontrare la propria prole nonostante processi vinti e ordini esecutivi di tribunale pendenti da anni.

Pillon ha invitato le più alte cariche istituzionali competenti ad intervenire per alleviare questa situazione dolorosa.

Intervento del senatore della #Lega Simone Pillon su diversi padri separati

Intervento del senatore della #Lega Simone Pillon su diversi padri separati che durante le feste non hanno potuto vedere i loro figli in alcuni paesi stranieri che non rispettano gli accordi internazionali sugli affidi condivisi

Uverejnil používateľ Gruppo Lega – Senato Streda 9. januára 2019

(Red)

Foto Pezibear/CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.