Apre a Roma mostra dell’artista slovacca Renáta Rehorovská

Si apre domani presso la sede dell’Istituto Slovacco a Roma la mostra di opere dell’artista Renáta Rehorovská. La raccolta, dal titolo „L’infinito a portata di mano”, è curata da Lucia Ramljaková. Ad aprire l’evento sarà la nuova direttrice dell’Istituto Slovacco Ľubica Mikušová, che è in carica dall’1 gennaio 2019. La cerimonia di inaugurazione sarà arricchita da un recital del tenore Peter Malý accompagnato al pianoforte da Maroš Klátik.

Renáta Rehorovská ha svolto i suoi studi presso la Facoltà di architettura dell´Università tecnica slovacca (STU) con il prof. Peter Gál.  Alla Facoltà di architettura ha frequentato l’atelier artistico sotto la guida della scultrice Gabriela Gásparová-Íllesová, del pittore Stanislav Harangózo e altri. Dal 2002 ad oggi si è dedicata alla tecnica artistica dell’arazzo non tessuto, che lei arricchisce con nuovi elementi d’autore, con  materiali non tradizionali e con varie procedure tecnologiche prima della fissazione stessa dell’arazzo. Si dedica inoltre a creazioni in vetro con la tecnica del fusing e alla fotografia. Ha realizzato mostre in patria e all’estero, sia individuali che collettive. Sue opere sono presenti in collezioni private di diversi paesi (USA, Bulgaria, Israele, Spagna, Repubblica Ceca, Ungheria, Austria, Perù).

Cari amici, giovedì 24 gennaio dalle 19:30 inaugureremo negli spazi della nostra Ambasciata e Istituto la prima mostra…

Uverejnil používateľ Slovenské veľvyslanectvo v Taliansku / Ambasciata slovacca in Italia Utorok 15. januára 2019

La mostra rimarrà visitabile dal 24 gennaio al 15 marzo 2019 negli spazi dell’Ambasciata slovacca in Italia e dell’Istituto slovacco a Roma.
Per confermare la partecipazione scrivere a rsvp.roma@mzv.sk.

Renáta Rehorovská, Čas/Il tempo. 2015.

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.