L’industria slovacca ha raddoppiato il numero di robot in due anni

Secondo la International Federation of Robotics (IFR), la Slovacchia è il quindicesimo mercato al mondo per le automazioni industriali. Le aziende slovacche userebbero così tanti robot da avere quasi raddoppiato il loro numero negli ultimi due anni. Secondo i dati resi noti da IFR, dai 70 robot ogni 10mila lavoratori del 2015, le imprese della Slovacchia sono passate a 151 robot installati nel 2017. La media globale di robot nelle industrie manifatturiere, afferma IRF, si è ora alzata a 85 robot per 10.000 dipendenti.

L’uso più frequente di automazioni nelle fabbriche slovacche è quello nelle linee di produzione, per la verniciatura o la saldatura. L’industria metallurgica è il comparto nel quale si è segnato il più alto incremento di nuovi robot lo scorso anno. L’industria automobilistica, la cui importanza vale un terzo dell’industria slovacco, rimane leader nell’implementazione di dispositivi robotici, anche se al momento avrebbe secondo alcuni dati raggiunto un certo livello di saturazione e dunque avere rallentato le nuove installazioni. Sarebbe ora il turno dei fornitori delle case automobilistiche, che ci si aspetta che introducano più robotica nei loro processi produttivi.

Lo scorso anno anche il settore dell’elettrotecnica è riuscito a raggiungere lo stesso numero di robot dell’industria automobilistica, e importanti ritmi di crescita dell’automazione robotica sono stati registrati nelle imprese della logistica e nel campo dei robot di servizio.

(Red)

Illustr: B.Slovacchia

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.