Analisti: la crescita 2019 in Slovacchia sarà segnata dalla produzione di auto

Anche nel 2019 l’economia slovacca dovrebbe continuare la sua crescita, soprattutto grazie all’importante contribuzione del nuovo impianto automobilistico Jaguar Land Rover appena aperto a Nitra, dicono diversi analisti contattati per una previsione dall’agenzia Tasr. Allo stesso tempo, si intravedono potenziali rischi di freno che sono rappresentati in particolare da una possibile hard Brexit nell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea e dalle crescenti misure protezionistiche a livello globale.

Tatra banka, secondo il chief analyst Tibor Lörincz, si attende un moderato rallentamento della crescita dopo un ottimo 2018, pur mantenendo un ritmo superiore a quello nei paesi limitrofi.

Lubomir Koršňák di UniCredit Bank punta l’attenzione sui tre trimestri consecutivi nel 2018 nei quali si è manifestata, dice, una chiara dicotomia nell’industria slovacca – una “industria a due velocità” in cui la crescita è guidata quasi esclusivamente dalle case automobilistiche, che anche nel 2019 segneranno l’economia con la produzione lanciata a Nitra nei mesi scorsi, ma già nel 2020 la crescita del PIL subirà – avverte Koršňák – una decelerazione al 2,5%.

La banca Slovenska sporitelna nota come nell’ultimo periodo si sia registrata una crescita degli investimenti più rapida del previsto, oltre a sviluppi positivi sul mercato del lavoro. Da Poštová banka intanto si pone la questione di possibili guai al settore automobilistico dopo l’avvio di una possibile Brexit senza un accordo chiaro con l’UE.

(Red)

Illustr. FutUndBeidl cc by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.