Tragedia in Repubblica Ceca, scoppio in miniera fa 13 morti

Sarebbero almeno tredici i minatori morti per un’esplosione a 800 metri di profondità in una miniera di carbone a Karviná, nella regione di Moravia-Slesia, nel nord della Repubblica Ceca al confine con la Polonia.

L’incidente è avvenuto giovedì pomeriggio, causato da una fuga di gas metano. Dopo un primo bilancio che parlava di 5 vittime, più tardi sono stati ritrovati senza vita 8 operai che risultavano dispersi, mentre una decina sarebbero i feriti. Secondo la compagnia mineraria OKD sono 13 i minatori morti, «11 polacchi e due cechi».

Questa mattina si sono recati sul luogo della tragedia il primo ministro ceco Andrej Babis e il suo omologo polacco, Mateusz Morawiecki. Si tratta del peggiore incidente minerario in Repubblica Ceca dal 1990, quando 30 minatori morirono in un incendio in un’altra miniera vicino a Karviná.

(Red)

Foto Peabody Energy, Inc. cc by sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.