Il primo turno delle elezioni presidenziali probabilmente il 16 marzo

Il presidente del parlamento slovacco Andrej Danko ha rivelato che il primo turno delle elezioni presidenziali potrebbe svolgersi sabato 16 marzo 2019, con un secondo turno due settimane dopo, il 30 marzo. Tuttavia, egli ha specificato che annuncerà ufficialmente le date più avanti, a gennaio. Al momento sono diversi i nomi di candidati reali o potenziali che potrebbero contendersi la poltrona di presidente della Repubblica. Il presidente uscente Andrej Kiska ha scelto di non correre per un secondo mandato, e il partito più forte dell’arco costizionale, Smer-SD di orientamento socialdemocratico, non ha ancora annunciato il suo candidato.

Tra i candidati che oggi mostrano le migliori potenzialità vi sono il vice presidente del parlamento e leader del partito Most-Hid, Bela Bugar, lo scienziato Robert Mistrik, sostenuto dai liberali di SaS e dal partito extraparlamentare Spolu/Insieme, l’analista della sicurezza Juraj Zabojnik , l’analista politico Eduard Chmelar, avvocato e attivista Zuzana Caputova (Progresivne Slovensko), Milan Krajniak di Sme Rodina-Boris Kollar, il capo del partito di estrema destra LSNS Marian Kotleba, l’ex parlamentare cattolico e dissidente Frantisek Miklosko. A questo articolo l’ultimo sondaggio pubblico sui candidati che già hanno espresso la loro volontà di gettarsi nella mischia per farsi l’ufficio al Palazzo presidenziale.

Secondo la legge, possono concorrere alle elezioni presidenziali soltanto candidati che siano cittadini slovacchi con residenza permanente in Slovacchia e abbiano almeno 40 anni.

(Red)

Foto El Coleccionista cc by sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.