Cento anni fa nasceva il primo francobollo della Cecoslovacchia

Il 18 dicembre 1918, esattamente 100 anni fa, è stato emesso il primo francobollo della Cecoslovacchia, meno di due mesi dopo la nascita del nuovo Stato resosi indipendente da Austria e Ungheria. L’autore del soggetto del francobollo – una immagine del castello di Praga  Hradčan – è il famoso artista moravo Alfons Mucha (1860-1939), pittore, illustratore e grafico che, allora 58enne, era una vera celebrità in tutta Europa e non solo, come uno dei maggiori rappresentanti dell’Art Nouveau.

L’amministrazione postale cecoslovacca aveva chiesto a Mucha un soggetto già il 30 ottobre, giorno della dichiarazione di indipendenza, con l’intenzione di stampare al più presto un francobollo a simboleggiare l’inizio di una nuova era. Pare che prima di questo soggetto vennero considerati anche il movimento del risorgimento ceco Sokol e il teologo e riformatore religioso boemo Jan Hus, ma alla fine venne preferito un motivo apolitico.

I primi francobolli erano disponibili in colore verde da cinque halier (i centesimi della corona cecoslovacca) e rossi da dieci halier. Nel corso del tempo seguirono altri valori, fino a 100 halier. Complessivamente ne furono stampati 100 milioni, il che significa che oggi hanno sul mercato filatelico un valore modesto.

(Red)

Foto Poštovní muzeum Praha
Foto Filatelie Pěnkava

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.