Lech Walesa ringrazia la Slovacchia per il contributo alla caduta del comunismo

Lech Walesa – già presidente della Polonia e co-fondatore di Solidarnosc, primo sindacato indipendente nel blocco sovietico – ha incontrato i rappresentanti del movimento Pubblico contro la violenza (VPN), oltre ad alcuni membri del Governo slovacco, durante le celebrazioni dell’anniversario della Rivoluzione di Velluto. Walesa ha pubblicamente ringraziato i protagonisti slovacchi della Rivoluzione, che sancì il declino del regime comunista in Cecoslovacchia nel 1989, per la loro partecipazione alla lotta anti comunista nell’Europa centrale ed orientale. «È difficile dire come sarebbe finita se voi non aveste partecipato. Siamo riusciti a superare il periodo di divisione grazie alla vostra solidarietà», ha dichiarato il titolare del Premio Nobel per la Pace del 1983. Walesa ha incontrato il Presidente del Parlamento Richard Sulik (SaS), il Premier Iveta Radicova (SDKU-DS) con il quale ha condiviso il pranzo, e funzionari del Ministero della Cultura su Piazza SNP che nel Novembre 1989 fu teatro di estese proteste anticomuniste.

Il primo Presidente post comunista in Polonia ha aderito alla Dichiarazione 20+, la quale afferma che nonostante nel 1989 il Paese abbia ottenuto la libertà, e a dispetto degli innegabili problemi emersi in seguito, è necessario comunque raccogliere le nuove sfide del futuro. Tra tutte le sfide da affrontare, sono state enumerate in particolare la coesione sociale, il proliferare dell’intolleranza e le forme moderne di abuso del potere.

Jan Budaj – che nel lontano 1989, e sotto le intemperie di Novembre, prese la parola sulla stessa piazza in qualità di leader di VPN – ha ringraziato Walesa per il ruolo che Solidarnosc ha giocato negli eventi culminati nel 1989, ma che furono iniziati in Polonia quasi un decennio prima. «È necessario pagare un debito in sospeso: ringraziare il popolo polacco e in particolare Solidarnosc», ha dichiarato Budaj, descrivendoli come rompighiaccio che hanno spezzato il regime nella regione.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.