La Slovacchia perde investitori, al contrario degli altri paesi Visegrad

In una intervista per Tablet.TV, il direttore del think thank slovacco IDH – Istituto per i trasporti e l’economia, Rastislav Cenký, ha affermato che la Slovacchia sta perdendo investitori se si confronta la sua situazione attuale con i paesi vicini del Gruppo Visegrad (V4 – Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Slovacchia). Le imprese, ha detto, percepiscono un peggioramento del contesto economico, e ad eccezione della produttività del lavoro, rispetto agli altri paesi V4 la Slovacchia ha il punteggio peggiore in tutti gli altri settori di analisi.

La recente perdita di un grosso investimento della casa automobilistica BMW, conquistato invece dai vicini ungheresi, è un esempio di questo andamento, dice Cenký: oltre agli incentivi offerti dal governo, gli investitori considerano anche lo stato delle infrastrutture e l’atteggiamento nei confronti delle grandi aziende. In Slovacchia non c’è, dice, una visione di lungo termine per un ambito legislativo stabile per le imprese senza costanti cambiamenti. Sebbene nel rapporto Doing Business in UE 2018 della Banca mondiale la Slovacchia abbia guadagnato posizioni finendo tra i primi cinque paesi dell’Unione per competitività, nella classifica globale Doing Business 2017 era passata dal 33° al 39° posto nel mondo.

Cenký critica il governo per essersi dimenticato dei datori di lavoro, e afferma che la competitività della Slovacchia è in calo a causa della crescita sproporzionata dei salari, un fattore dovuto alla mancanza di lavoratori e al tasso di disoccupazione sceso ai livelli più bassi di sempre (5,23% in ottobre). La forza lavoro, tuttavia, secondo lui non dovrebbe essere importata dall’estero ma riqualificando larghi gruppi emarginati di cittadini slovacchi.

(Red)

Foto pixabay

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.