Il potenziale turistico di Bratislava: ne parla il capo dell’Ente turismo

Dal punto di vista del turismo è importante sfruttare tutto il potenziale della città e i possibili strumenti di marketing per raggiungere gli obiettivi. Le priorità nella politica turistica di Bratislava includono il risveglio della curiosità e la convinzione che visitare Bratislava vale davvero la pena. Ne parla in un’intervista la presidente del consiglio direttivo dell’Ente turistico di Bratislava, Alžbeta Melicharová, che in precedenza ha diretto anche l’Ente turismo regionale, il Bratislava Tourist Board (BTB). Il nostro compito è dimostrare che Bratislava è attraente, e portare qui sempre più visitatori.

Il BTB ha lanciato in passato diverse campagne per promuovere Bratislava. A chi erano indirizzate? E hanno raggiunto i loro obiettivi?

Il nostro obiettivo è attrarre nuove persone a Bratislava dall’estero, ma anche dalla Slovacchia. Ecco perché abbiamo creato due importanti campagne da cui vengono sviluppate altre attività. La prima campagna – Personalità, diretta ai turisti esteri – i nostri mercati principali come la Germania e l’Inghilterra, e paesi vicini come l’Austria e la Repubblica Ceca. Presentiamo Bratislava attraverso le caratteristiche di tre personalità europee di fama mondiale che l’hanno visitata – Maria Teresa per cultura e gastronomia, Albert Einstein per smart city e vita notturna, il Papa per la cordialità della città e il verde, le famiglie con bambini. L’altra campagna è focalizzata sul turista slovacco ed è progettata non solo per invitarlo a visitare la propria capitale, ma anche per stabilire una relazione con lui, mostrando quel che ha di buono Bratislava, i vantaggi per cui dovrebbe venire qui e divertirsi. Il risultato delle nostre campagne è che Bratislava è più conosciuta, ha generato dibattito sul web. Registriamo un aumento del traffico al sito visitbratislava.com (+82% per la campagna estiva) e il maggior interesse si riflette nelle ricerche su Google e nella condivisione attraverso i social network.

La vostra priorità è attirare turisti stranieri o viaggiatori domestici?

Il nostro compito è piuttosto quello di mostrare che Bratislava è attraente, sia in patria che all’estero, che è un’alternativa significativa alle importanti metropoli circostanti [riferimento alle tre capitali Vienna, Praga e Budapest, dirette concorrenti di Bratislava, ndr] e ha molto da far vedere. Non ci manca nulla, cosa che evidenziamo nelle nostre campagne e nelle altre modalità promozionali. Facendo promozione, approcciamo tuttavia ogni mercato in modo specifico, valutando le preferenze, le motivazioni al viaggio e il comportamento specifico del particolare gruppo di consumatori cui ci rivolgiamo. Personalizziamo gli strumenti di comunicazione e i messaggi in base al mercato di indirizzo. Al turista slovacco mostriamo come Bratislava abbia fatto un enorme passo avanti in questi ultimi anni, e che oltre ai richiami turistici più classici come il castello, il palazzo primaziale, la chiesa blu eccetera, ci sono molti luoghi da visitare meno noti ma incantevoli. Mentre sui mercati esteri cerchiamo di presentarci come una valida alternativa alle grandi città della regione, come destinazione in cui la variegata Europa centrale si concentra in un unico luogo. La nostra priorità principale è di mantenere i nostri turisti più a lungo possibile.

Qual è oggi la più grande attrazione della capitale per i turisti?

Di Bratislava i turisti amano l’atmosfera che è onnipresente. Indagini internazionali mostrano che ai turisti interessa tutto ciò che è autentico, locale, non standardizzato. Sono alla ricerca di esperienze, vogliono essere scopritori e viaggiatori, non turisti. Vogliono vivere il posto, provare le cose personalmente – cucinare cibo locale, cenare con i locali, provare a realizzare un prodotto tradizionale, imparare a ballare una danza popolare e così via. Anche a questo riguardo Bratislava offre una miriade di possibilità, e in più ai classici luoghi di interesse turistico come il castello, la cattedrale, l’UFO, il palazzo primaziale, la torre di San Michele, la chiesa blu, lo Slavín.

Quali eventi hanno più successo?

L’estate a Bratislava è la stagione più prestante in termini di turisti. All’estate è legato anche il successo di diversi eventi e manifestazioni, tra i quali l’Estate culturale e il Festival al Castello. Grande successo hanno eventi di grande popolarità come le Giornate dell’Incoronazione, il Festival di Musica di Bratislava (BHS) e gli immancabili mercatini di Natale, che spesso si rivolgono a diverse tipologie di consumatori, sia nazionali che esteri. Nel 2019 ci attende un evento molto importante, il campionato del mondo di hockey su ghiaccio, un’occasione unica per presentare Bratislava e la Slovacchia su scala globale.


Il Bratislava Tourist Board (BTB) è una organizzazione territoriale pubblica per la promozione del turismo istituita nel 2011, che ha attualmente circa 80 membri pubblici (il comune) e privati (gli operatori) e che è finanziata a livello locale (comune e regione) e nazionale (ministero dei Trasporti). Il budget a disposizione di BTB è aumentato negli ultimi anni insieme al numero di turisti, dal 4,3 milioni di euro del 2015 ai 5 milioni del 2016, per giungere a circa 5,7 milioni nel 2018.

Per quanto riguarda le statistiche turistiche, nel 2017 hanno visitato Bratislava 1.291.008 turisti, in crescita del 5,27%, che hanno passato nelle strutture della città 2 milioni 719 mila notti complessive (+4,45%). I due terzi dei turisti lo scorso anno erano stranieri (871 mila), in crescita del 4,83%. Nei due anni precedenti l’aumento su base annua era stato addirittura a due cifre: +26% nel 2015 e + 15% nel 2016. La crescita di Bratislava, e della Slovacchia, è stata possibile anche a causa di conflitti in diverse parti del continente e del mondo, e della situazione di crisi di alcuni paesi del Mediterraneo, destinazione tipica di vacanza, oltre che per gli attacchi terroristici in alcune capitali d’Europa.

Uverejnil používateľ Visit Bratislava Štvrtok 17. augusta 2017

Nei primi sei mesi di quest’anno le 594.372 presenze totali hanno segnato uno stallo, con due terzi di stranieri (quasi 400 mila) in leggero aumento (+1,77%) e in controtendenza rispetto agli slovacchi che hanno mostrato un calo del 3,57%. Il milione 187 mila notti complessivo indica un aumento del 3,8% su base annua globale, ma in cui il trend degli stranieri ha una significativa crescita di oltre il 6%. La maggior parte dei turisti stranieri veniva da Repubblica Ceca, Germania, Regno Unito, Austria, Cina. Seguono Italia (15.700 visitatori, +2.4%), Usa, Russia e Francia. La crescita più vivace del numero di turisti nella prima parte della classifica è senza dubbio conquistata dai cinesi, 25.770 tra gennaio e giugno, cresciuti nel primo semestre del 23,7%, e simile andamento vale per il numero di pernottamenti. Gli ucraini hanno fatto meglio, +32,8%, ma su un numero assoluto di turisti poco sopra i 10 mila.

(Red)

 

Foto Dennis Archer cc by sa,
Michaela CC0, bratislava.sk,

Foto peter89ba CC0, Loris C.

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.