L’Università di Bologna ricorda la laurea ad honorem di Dubček dopo trent’anni

Il 26 novembre 2018 l’Università di Bologna ha ricordato il trentesimo anniversario del conferimento della Laurea Honoris Causa in Scienze Politiche ad Alexander Dubček. Per l’occasione il Corso di Laurea MIREES (Scuola di Scienze Politiche, Campus di Forlì) insieme con l’Ambasciata Slovacca in Italia e l’Istituto Slovacco a Roma ha organizzato una cerimonia di commemorazione e una mostra fotografica. In mattinata l’Ambasciatore Šoth e il direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali Filippo Andreatta hanno deposto una corona di alloro vicino al busto di Dubček nel giardino di Palazzo Hercolani, a Bologna. In seguito, anche nella sede di Scienze Politiche di Palazzo Morgagni a Forlì è stata deposta una corona davanti al busto del grande statista.

All’inaugurazione della mostra erano presenti varie autorità, tra cui l’Ambasciatore della Repubblica Slovacca, Ján Šoth, il Console Onorario della Repubblica Slovacca per l’Emilia-Romagna, Alvaro Ravaglioli e il Rettore Vicario Mirko Degli Esposti, il quale insieme all’ambasciatore inaugurava la mostra. All’evento ha preso parte anche il Lettorato di Lingua e Cultura Slovacca che ha sede a Forlì. Le fotografie, in mostra dal 26 novembre fino al 14 dicembre, sono quelle del fotografo slovacco Ladislav Bielik, che documentò l’occupazione del 1968 a Bratislava. Tra le fotografie presenti, anche il celebre scatto che ritrae un uomo (Emil Gallo) che si scopre il petto strappandosi la camicia di fronte a un carro armato sovietico in una delle principali piazze della città di Bratislava, Šafárikovo námestie. Questa giornata è stata così anche l’occasione per ricordare l’anniversario dei 50 anni dagli eventi dell’agosto del ‘68.

La commemorazione è proseguita con la proiezione in anteprima assoluta in Italia del film “Travel Clearance for Alexander Dubček – Il visto per Alexander Dubček”. Il Professor Guido Gambetta, che conobbe personalmente Dubček, e nel 1988 era Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, ha preso la parola prima della proiezione, così come anche il regista, Juraj Lihosit (foto qui sopra con studenti del corso slovacco), che era presente insieme al produttore Patrik Pašš. Il film non solo fornisce una panoramica sull’attività politica di Dubček, ma apre anche molti spiragli sulla vita privata del grande leader e sulle difficoltà che lui e la sua famiglia dovettero affrontare dopo l’occupazione. L’evento è stato accolto con grande entusiasmo anche dagli studenti che vi hanno partecipato.

(Marianna Gallo e Camilla Zucchini, Lettorato di Lingua e Cultura Slovacca, Forlì)

 

Foto Amb.Slovacca

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.