Gioco d’azzardo, una nuova legge approvata dal Parlamento

Il Consiglio nazionale slovacco ha approvato l’altro ieri una nuova normativa più severa sul gioco d’azzardo, che dovrebbe entrare in vigore da marzo 2019 e con la quale si ridefinisce la struttura e gerarchia delle licenze per casinò e slot machines, definendo altresì le nuove specie, come il gioco d’azzardo online, con le modalità per le società private nazionali e dell’Unione europea (e questa p una novità) per richiedere licenze di gioco sul web. Oggi è la compagnia nazionale di lotterie Tipos ad avere il monopolio del funzionamento di questi giochi, con il nuovo regolamento sarà creato un nuovo Ufficio di regolamentazione per il gioco d’azzardo.

Il provvedimento aumenta la protezione dei giocatori e cambia alcune regole per il funzionamento del gioco d’azzardo su internet. La legge impone per le slot machine un numero minimo di 15 unità, il che secondo gli intenti dovrebbe poter ridurre il numero di locali, e limita gli orari di apertura, con chiusura obbligata tra le 3:00 e le 10:00. Aumenta poi i poteri delle municipalità, che potranno vietare alcuni tipi di giochi d’azzardo per un certo numero di giorni all’anno. I comuni potranno anche decidere se concedere o meno la licenza a sale giochi vicino a scuole o asili. Ogni nuova sala di gioco d’azzardo non potrà essere aperta a una distanza inferiore a 200 metri da una precedente, se previsto dai regolamenti comunali, e vengono esclusi bar e pub dai luoghi autorizzati.

La legge prevede il lancio di un registro di persone a cui non sarà permesso di giocare con determinati tipi di giochi d’azzardo. Tra queste categorie di clienti, vengono aggiunti coloro che non pagano gli alimenti ai famigliari. Le macchinette con giochi a quiz vengono ora considerate gioco d’azzardo, dunque permesse solo nei casinò e sale da gioco autorizzate (kasíno o herná). La legge approvata non modifica alcune norme introdotte in precedenza, come i divieti di ingresso nei locali di gioco ai giovani sotto i 18 anni.

Per quanto riguarda il settore online, le licenze di casinò e per scommesse sportive sul web costeranno 3 milioni di euro ciascuna, ma per chi acquista entrambe il totale scende a 4 milioni, con licenze valide per cinque anni e l’opzione di prorogare per altri cinque. Le altre licenze saranno valide per 10 anni. Gli operatori internazionali che chiedono licenze online in Slovacchia dovranno aprire una rappresentanza nel paese.

Secondo le stime del ministero delle Finanze, tra la concessione delle licenze e gli altri tributi pagati dalle imprese del settore le casse dello Stato dovrebbero ricevere entrate per 64 milioni di euro il prossimo anno e altri 25 nel 2020. Tra le spese si dovrà conteggiare la creazione della nuova autorità statale, che si prevede costerà sui 6 milioni all’anno. D’altra parte, l’istituzione di un nuovo ufficio richiederà un costo annuale di circa 6 milioni. euro. La nuova legge ha il suo effetto proposto dal 1 ° marzo dell’anno prossimo.

La legge, che nel corso della discussione parlamentare ha recepito un centinaio di emendamenti tra esame in commissione e voto in aula, dovrà ora essere sottoposta alla firma del presidente.

(Red)


Foto pixabay CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.