Tassa speciale sulle catene al dettaglio, contrario il 70% slovacchi

Quasi il 70% della popolazione slovacca non è d’accordo con il progetto di legge di una imposta speciale sulle catene di vendita al dettaglio. I cittadini sono in particolar modo preoccupati che tale tassa sia poi riversata sui prezzi dei generi alimentari più comuni. Questo il risultato di un sondaggo dell’agenzia Go4insight compiuto a metà di novembre su un campione rappresentativo di 1.003 persone.

La legge, voluta dal Partito nazionale slovacco (SNS), prevede di applicare alle società che hanno più punti vendita al dettaglio in almeno due distretti un prelievo speciale del 2,5% se gli alimentari rappresentano almeno il 10% del loro fatturato. Con il denaro raccolto, il partito vorrebbe creare un fondo rischi e un fondo per la promozione delle vendite dei prodotti alimentari slovacchi, ma anche per la lotta ai cambiamenti climatici e l’acquisizione di nuove tecnologie.

Secondo il sondaggio, solo il 20% degli slovacchi è a favore dell’introduzione della tassa, mentre il 10% non sa rispondere.

SNS ha già accettato di correggere il tiro: in una riunione della Commissione parlamentare Affari economici il deputato Radovan Balaz ha dichiarato che la quota minima di vendite di cibo si alzerebbe dal 10 al 25%, e l’imposta speciale non verrebbe applicata alle piccole e medie imprese. Allo stesso modo, l’imposta non toccherebbe i negozi situati in distretti che rientrano nella legge sui distretti meno sviluppati.

La legge è fortemente criticata dall’associazione della grande distribuzione organizzata SAMO, che considera discriminatoria una imposta addizionale che si applica soltanto a un gruppo specifico di imprese. Inoltre, l’imposta speciale andrebbe a intaccare la capacità di innovazione delle aziende del settore, che limiterebbero i loro investimenti in nuovi punti vendita. Anche l’opposizione è contaria, sostenendo che i costi sostenuti dalle reti al dettaglio andranno ad aumentare i prezzi alimentari, già sono in costante crescita.

(Red)

Foto pixabay CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.