Natale 2018 a Bratislava: tradizione, mercatini e atmosfere magiche

Nel centro storico di Bratislava è in pieno corso la venticinquesima edizione di “Vianočná Bratislava”, il tradizionale appuntamento con la magica atmosfera dei mercatini natalizi, del folklore e della serie di eventi culturali che accompagnano luci e profumi del Natale fino al 22 dicembre.

Inaugurati venerdì 23 novembre con la cerimonia dell’accensione dell’albero sulla piazza principale della capitale, i mercatini natalizi condurranno residenti e visitatori passo passo verso le festività del Natale. L’offerta comprende come sempre oggetti artigianali e i tradizionali sapori delle specialità alimentari e delle bevande tipiche della stagione sulle piazze Hlavné, Františkánske, Primaciálne e Hviezdoslavovo. Altri eventi si terranno presso il teatro municipale P.O. Hviezdoslav, il Vecchio Municipio e il Palazzo Primaziale, e bancarelle natalizie sono inoltre allestite al Castello di Bratislava e sulla piazza M. R. Štefánik nel centro commerciale Eurovea.

Sotto le luci colorate del Natale si potrà godere degli aromi di miele, cannella e vin brulè, e cadere facilmente in tentazione dai tanti cibi a disposizione, dove c’è solo l’imbarazzo della scelta tra salato e dolce, da consumare con un bicchiere di punch, vino o vin brulè.

Al centro di Hlavné námestie è possibile ammirare l’albero di Natale, quest’anno un abete rosso del Colorado di 14 metri di altezza e 30 anni di vita, donato da una famiglia del quartiere Rača.

Il palco allestito nella stessa piazza sarà il centro delle attività che per un mese intero ci porteranno a festeggiare il Natale con numerosi eventi culturali e musicali. Qui si esibiranno cori, gruppi folk, cantanti e ballerini provenienti da tutta la Slovacchia.

***

L’intero programma, organizzato dall’organizzazione comunale BKIS, è visibile in slovacco sul suo sito, con la versione inglese in pdf disponibile qui.

***

Nell’atrio del Palazzo Primaziale si potranno vedere diversi alberi di Natale adornati da studenti di scuole materne e primarie e un tesoro nascosto: il grande presepe in legno intagliato che viene esposto ormai ogni anno.

 

Il 99 chioschi del mercato di Natale, che è aperto dalle 10:00 alle 22:00 ogni giorno, offre artigianato, specialità tradizionali natalizie come lokše (sottili frittelle di patate cotte su piastra), che si possono mangiare solo “ingrassate” (con il grasso d’oca) oppure con vari ripieni, dal fegato (più spesso di pollo che d’oca) fino a quelle dolci ai semi di papavero, la Cigánska pečienka (un panino con carne di maiale e spezie), le zemiakové placky (frittelle di patate, questa volta fritte in olio) e diversi tipi di salsiccie slovacche, con o senza patatine. Non può mancare l’oca – husacina -, piatto principe della stagione autunnale.

Per i dolci, vasta è la scelta di štrúdľa (strudel), soprattutto con ripieno di noci, ricotta o mak – semi di papavero. Ma poi si può spaziare dalle vianočné oblátky (sorta di ostie dolci che si trovano soltanto a Natale, in versione stesa o arrotolata), le palacinke (in italiano palacinte), crêpe dolci senza burro, i vianočné pupáky (dolci con semi di papavero), e bevande come grog, punch, medovina (idromele – bevanda alcolica prodotta col miele fermentato), naturalmente vino dell’area dei Piccoli Carpazi e naturalemente non può mancare il varené víno, ovvero vin brulè.

Il 6 dicembre in piazza Mikuláš (San Nicola) distribuirà dolci e caramelle per tutti i bambini. Come saprete, in Slovacchia non è d’uso la tradizione della Befana, che viene sostituita con l’anticipo di San Nicola, una consuetudine di tutti i paesi dell’Europa centro-orientale.

L’atmosfera natalizia è completata da uno speciale tram illuminato, considerato uno dei più belli d’Europa.

Per tutto il periodo davanti al Teatro Nazionale su piazza Hviezdoslavovo sarà installata una pista di pattinaggio su ghiaccio, che avrà gli stessi orari di apertura dei mercatini.

Come detto, i mercatini chiuderanno i battenti il 22 dicembre, dopo di che inizia la fase più privata e famigliare del Natale, con la preparazione dei piatti tipici che saranno consumati dalla famiglia nella cena del giorno di Štedrý deň – la Vigilia – che però in Slovacchia è considerato il vero giorno di Natale ed è giornata festiva. Il giorno successivo, 25 dicembre, si chiama Prvý sviatok vianočný, che è anche il giorno della Nascita di Gesù, mentre il 26, sebbene in calendario sia indicato Santo Stefano, in Slovacchia è più noto come Druhý sviatok vianočný.

Infine, quando l’orologio segnerà la mezzanotte del 31 dicembre, il cielo sopra il Castello di Bratislava incanterà tutti con la spettacolare esibizione dei fuochi d’artificio che si riflettono nel Danubio.

(BDE, PS)

Foto bratislava.sk/gob.sk/
visitbratislava.com/
Gribiche/staremesto.sk

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.