Nazionale slovacca ko contro i cechi, retrocessa in Nations League C

Niente fare per la nazionale di calcio slovacca, che martedì ha perso per 0 a 1 l’incontro di UEFA Nations League con la Repubblica Ceca, e finisce retrocessa in Lega C del torneo biennale europeo di cui si sta svolgendo la prima edizione. Una prestazione deludente per la Slovacchia, mentre i cechi hanno dominato il campo fin dalla metà del primo tempo. A condannare la Slovacchia il gol di Patrik Schick al 31esimo minuto.

Con soli tre punti guadagnati nel Gruppo 1, ottenuti vincendo venerdì scorso contro l’Ucraina, la Slovacchia esce di scena mentre proprio l’Ucraina è promossa con nove punti in Lega A.

Già un mese fa la nazionale slovacca aveva figurato malamente contro i cechi, che vinsero per 2 a 1. Dopo la partita il commissario tecnico Ján Kozák si era dimesso, in tagliente polemica con diversi giocatori – tra i quali anche gli “italiani” Milan Škriniar (Inter) e Norbert Gyömbér (Perugia) – che dopo la sconfitta avevano festeggiato facendo le ore piccole violato la disciplina del ritiro a pochi giorni da una successiva partita amichevole con la Svezia. Quello che Kozák aveva definito un “atteggiamento inaccettabile”, tanto più per giocatori pagati profumatamente e il cui valore di mercato è milionario. Nel suo mirino, in particolare, l’interista Škriniar, il cui valore Kozák avrebbe piuttosto visto volentieri sul campo che non nel conto in banca. Il fatto portò alla sanzione di sette giocatori da parte della Federazione slovacca (SFZ), e alla nomina di un nuovo ct, il celo Pavel Hapal. Proprio quest’anno la federazione compie 80 anni.

L’anno prossimo la nazionale slovacca giocherà per le qualificazioni del Campionato Europeo UEFA 2020. Il sorteggio delle partite è previsto il 2 dicembre 2018 a Dublino.

(Red)

Foto SFZ

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.