Volkswagen potrebbe costruire un nuovo impianto a Košice

Il consiglio di vigilanza della Volkswagen ha deciso, nell’ambito di un nuovo piano quinquennale, che gli stabilimenti tedeschi di Emden, Hannover e Zwickau produrranno auto elettriche. Le prime auto elettriche Volkswagen sono state prodotte in serie a Bratislava. I sindacati tedeschi insistono tuttavia sul fatto che lo sviluppo della mobilità elettrica sia affidata agli impianti tedeschi come chiave per il futuro dell’intero gruppo.

Volkswagen sta anche valutando la possibilità di costruire una nuova fabbrica di automobili allo scopo di aumentare le proprie capacità produttive nell’Europa dell’Est nei diversi marchi del gruppo dal 2022 in poi. Secondo i media tedeschi, Bulgaria e Turchia sono i maggiori contendenti, ma i media slovacchi dicono che sarebbe in lizza come location papabile anche la città di Košice.

Si tratterebbe di un nuovo impianto del marchio Škoda, che sta prendendo sempre più piede nell’interesse degli automobilisti di tutto il continente. La città più a oriente della Slovacchia può offrire un investimento nel parco strategico Haniska, vicino Košice, dove non si è concretizzato l’investimento di BMW, soffiata agli slovacchi dai vicini ungheresi grazie a un maggiore incentivo.

Škoda ha prodotto lo scorso anno 1,2 milioni di veicoli, esportati in tutto il mondo. Oltre a tre stabilimenti in Repubblica Ceca, l’azienda che è stata acquisita da Volkswagen nel 1991 produce anche in Cina, Russia, Slovacchia (nella fabbrica del gruppo), Algeria e India, impiegando più di 35.000 persone con vendite in oltre 100 paesi.

(Red)

Foto pixabay CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.