J&T multata dall’antitrust per le librerie Panta Rhei

L’Ufficio antimonopoli slovacca (PMÚ) ha multato per 600mila euro la società J&T Finance Group SE (JTFG) per violazione della legge che disciplina la tutela della concorrenza economica nel suo acquisto della catena di librerie Panta Rhei. Il gruppo finanziario è stato giudicato colpevole di non aver comunicato all’autorità il cambiamento nella struttura proprietaria della società, malgrado l’obbligo di informare l’antitrust per ottenere il via libera.

Una multa, più modesta, è stata comminata anche all’uomo d’affari ceco-slovacco Ladislav Bödők – 7mila 500 euro. I due soggetti sanzionati – l’uno acquirente dal secondo del 40% della rete di librerie, l’altro rimasto principale proprietario con il 60% – hanno per di più iniziato a condurre l’attività della più grande catena di librerie in Slovacchia, Panta Rhei, trattando dei diritti e doveri derivanti dall’operazione di compravendita, prima che l’autorità per la concorrenza potesse decidere sulla questione. Le indagini di PMÚ sono iniziate nel 2012, dopo che i media hanno riferito della vendita di Panta Rhei.

In origine, le multe erano rispettivamente di 1,2 milioni e 15.000 euro, ridotte poi a metà dopo la dichiarazione di colpevolezza sia di ​​JTFG che di Bödők.

Secondo il quotidiano Sme, la sentenza di PMÚ mette anche in chiaro per la prima volta chi è il vero proprietario del 40% di Panta Rhei, dato che formalmente la quota era stata comprata da una società che si chiama Diversified Retail Company, di proprietà di 11 manager di J&T, attraverso una rete di società di comodo, ma parte del denaro per l’acquisto è arrivato da J&T Bank, che aveva un privilegio sulle quote aziendali della Diversified Retail Company.

J&T ha, oltre alla minoranza di Panta Rhei, anche il controllo di Ikar, il più grande editore distributore di libri nel paese.

(Red)

Foto asebest cc by

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.