Pisa, uomo senza memoria rientra dalla famiglia in Slovacchia

Un uomo slovacco che era caduto nel fiume Arno a Pisa qualche settimana fa, e che non ricorda nulla del suo ultimo anno di vita, è rientrato in patria in questi giorni dopo una faticosa ricerca della sua famiglia. L’uomo era a Pisa quando la mattina del 12 ottobre è stato soccorso dai vigili del fuoco, che lo hanno ripescato dal fiume vicino al centro della città, da quale era caduto, sembra, nel corso della notte riportando diverse ferite. Inizialmente lo si era creduto senza fissa dimora, e i medici hanno tentato di risalire alla sua identità. L’uomo di 46 anni, che non parla italiano, viveva in effetti come clochard, ma non ricordava nulla del suo recente passato. Successivamente la polizia insieme all’ufficio consolare slovacco sono risaliti alla sua famiglia, che aveva ritenuto il congiunto morto non avendo ricevuto sue notizie da quasi un anno.

(Red)

Foto misterfarmer CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.