La Slovacchia migliora nell’indice del rischio d’impresa

La società di consulenza internazionale Coface, società di assicurazione dei crediti, ha migliorato la posizione della Slovacchia per quanto riguarda il tasso di rischio imprenditoriale. Ora la Slovacchia figura con un rating A2 (basso rischio) nel rapporto trimestrale “Country and sector risks worldwide” pubblicato in questi giorni, in cui sono valutati 160 paesi nel mondo. Come nota Coface nella sua analisi, il paese ha ridotto significativamente il tasso di insolvenza delle imprese che è in calo del 27%, la percentuale più alta della regione. Inoltre, si registrano anche investimenti significativi nel settore automobilistico. La riduzione del rischio slovacco va di pari passo con il trend in atto anche negli altri paesi dell’Europa centrale e orientale.

La valutazione del rischio paese di Coface si basa su una scala che si compone di otto valori: A1 (rischio molto basso), A2 (rischio basso), A3 (rischio totale accettabile), A4 (rischio accettabile), B (rischio alto), D (rischio molto alto) ed E (rischio estremo).

(Red)

Foto stock-xchng

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.