Gli slovacchi non hanno fiducia nei politici locali

A poche settimane dalle elezioni municipali di novembre, secondo un sondaggio realizzato dall’agenzia Focus per Transparency Internazional Slovakia gli elettori non si fidano dei loro politici locali. Il 61% degli intervistati crede che sindaci e consiglieri municipali perseguano in qualche modo il proprio interesse privato quando prendono decisioni per tutta la comunità. Più del 36% pensa che a volte promuovano il loro interesse e quasi un quarto è convinto che lo facciano per la maggior parte del tempo o sempre.

A Bratislava si è registrata la maggiore quota di scettici, con quasi il 71% che non si fida dei politici a livello comunale. Nella regione di Prešov sono invece i più fiduciosi, che si limitano a un 49% di sfiduciati. Gli elettori dell’estrema destra – il Partito popolare Nostra Slovacchia di Marian Kotleba – con quasi l’80% sono i più delusi, mentre i sostenitori del Movimento Democratico Cristiano (KDH) sono i meno scettici (50,4%).

Rispetto ai risultati della stessa ricerca svolta nel 2003, la fiducia nei politici locali è diminuita di circa 5 punti ercentuali.

Nonostante tutto, sono la maggioranza i cittadini soddisfatti dei servizi forniti dai comuni. Due terzi degli intervistati si sono detti quasi o completamente appagati della raccolta dei rifiuti e dei servizi idrici. Il gradimento minore è stato espresso per la qualità delle strade (46,9%) e l’assistenza sanitaria (38,8%).

(Red)

Foto: il Comune di Bratislava /
Palazzo Primaziale – bratislava.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.